charliecitrine
Member

Rivisto poco tempo fa e, forse complice il periodo carico di lavoro, la palpebra ha vacillato moltissimo fino – lo confesso – quasi alla chiusura…
Se non avessi letto nel tuo post del budget molto ridotto avrei commentato che si tratta di un film davvero lento (forse per gli standard attuali) e troppo tirato per le lunghe (poteva essere un valido episodio di “Ai confini della Realtà”).

Ma i pochi soldi e i soli 13 giorni ricacciano nella mia boccaccia parte delle critiche. 😉

CyberLuke
Member

Ehi, non toccatemi Duel.
È un gioiello nascosto nella polvere, quella arroventata dal sole, quella in cui si ritrova il protagonista, da solo e spogliato del fragile scudo della civiltà, solo davanti l’insensatezza, la brutalità, l’ignoto.
È Spielberg, ma sembra Carpenter.
Non cambierei una sola inquadratura.
E mi hai fatto tornare voglia di vederlo, grazie.

mcnab
Member

Un film senza tempo. Ora che mi ci fai pensare, è del ’71 ma sembra girato giusto ieri…

wpDiscuz