14 Comments

  1. Esatto: non è un film per tutti.
    A me piace (ma va?), eppure credo che se lo proponessero oggi verrebbe giudicato come spazzatura incomprensibile.
    Forse negli ’80 eravamo un po’ tutti più aperti alla fantasia (anche quella oscura). Ora vogliamo – non noi di certo – storie semplici e magari anche rassicuranti. Vedi i vampiri ebeti del famoso film.
    Videodrome, beh, è semplicemente di un altro spazio-tempo rispetto ad adesso.

    1. Author

      Magari oggi verrebbe anche realizzato con tutt’altro stile… montaggio fulmicotonico da videoclip, attoruncoli e attricette bellocce, i più in in circolazione, musiche assolutamente inadatte cantate/suonate da gruppi che è un eufemismo definire tali e anche una certa ipocrisia nel mostrare le cose da parte della regia, quei dettagli crudi che nel mitico decennio erano sbattuti in faccia allo spettatore per sorprenderlo e perché no, anche scuoterlo.
      Certo che Cronenberg è unico.

      1. Magari oggi verrebbe anche realizzato con tutt’altro stile…

        Sì, magari ci infilerebbero anche un vampiro romantico o due che passavano di lì per caso…
        Io mi stupisco di come si riuscisse a condensare un buon film in un’ora e mezza soltanto. Oggi sembra un’impresa impossibile.
        Da un’altra parte ho letto che questo Videodrome non è un film da guardare mentre si cucina, ad esempio… ehehehehe hanno ragione!

  2. Me ricordo de aver visto ‘n sacco de vorte le frustate ar televisore in blob!

    1. Author

      Ué, bentornato! 😀
      Il “seguito” mi manca, ma in questi giorni sono in fase di aggiornamento! 😉

  3. Ma sì ma sì
    Sai che ti vogliamo bene anche se non conosci i seguiti dei film…

    Oddio non conoscere eXistenz, (sicuramente meno di impatto ma comunque notevole) aggiornamento alla realtà informatica del grande Videodrome…

    Aggiornati veloce!!! 😉

  4. Videdrome è un capolavoro, che poi non sia per tutti è colpa del fatto che molti rimangono celebrolesi soprattutto a vedere la “Nuova Luna” o i vari “Mocciosi” ;D.
    Come dice McNab il gusto di sperimentare si è ormai disperso, se non dopo il decennio degli anni 80 almeno dopo “Matrix” ( che ricordo ha scopiazzato molto anche lui… si vede che sono in vena di dire cattiverie un pò su tutti ^^)

  5. @El: ma sì ma sì, va beeneeee… però cazzarola CORRI a vederlo, su su su, che ci sono cose fikissime come
    – un pod per giocare completamente organico
    – Jennifer Jason Leigh
    – il mix realtà virtuale e “normale”, devianze di carne
    – la macelleria dove fanno i pod
    – Jennifer Jason Leigh
    – una pistola fatta di ossa che spara denti!!!

    ah, ho detto che c’è una sensuale, bellissima, seducente Jennifer Jason Leigh? 😉

    http://image.guardian.co.uk/sys-images/Arts/Arts_/site_furniture/2008/02/21/EXISTENZ460.jpg

    http://fusionanomaly.net/jenniferjasonleighexistenz.jpg

    http://www.jdmfilmreviews.com/images/existenz-jennifer-jason-leigh1.jpg

    1. Author

      Va bene, corro!
      Ora che mi hai ricordato Jennifer, poi… devo vederlo!
      E poi Aurora dice che sono io a fare spoiler… 😉
      😆

  6. Quelli non sono spoiler! Sono la giusta punizione per chi non conosce ogni film di Cronenberg!
    E se non sai cosa siano Il pasto nudo, Il demone sotto la pelle e La covata malefica, neanche ripresentarti con un nuovo post finché non li hai visti tutti!!! 😉

    1. Author

      @ Matteo
      Stavo pensando a recensire in effetti un altro Cronenberg. Con Calma, però!
      Faccio quello che posso! Mi hanno lasciato praticamente da solo a mandare avanti la baracca! 😉
      😆


Leave a Reply