Crea sito

Le 28 Primavere di Summer

by Germano on 24/07/2009
Contents

Da quando abbiamo aperto la baracca, per tacito assenso tra gli amministratori, abbiamo iniziato a tenere d’occhio i compleanni delle stars hollywoodiane (how cool!, ndr), in modo da avere un certo criterio nella scelta degli argomenti per i nostri articoli. Inutile sottolineare che tale criterio non è molto rispettato, e mai lo sarà; tra il compleanno di Stallone e questo di cui sto per scrivere ne sono trascorsi tacitamente altri di cui si sarebbe dovuto parlare, non ultimo ad esempio il genetliaco di Robin Williams, ma non è stato fatto… Non ho giustificazioni da addurre. Per me è questione di simpatia e di voglia (di scriverci su qualche fesseria), nient’altro. E, poi, Robin Williams mi sta sulle palle (how crude!, ndr), da sempre, dai tempi di Mork e Mindy. Sia chiaro.

Perdonate l’excursus, ma essendoci fuori 40° e una percentuale di umidità talmente elevata che pare di stare respirando aria liquida, mi aspetto che siate comprensivi.

Stamattina mi sono svegliato, mi sono lavato, ho fatto colazione, mi sono lavato i denti, ho acceso il PC, mi sono connesso ad internet e ho dato una rapida scorsa all’elenco dei born today di Imdb e ho trovato, tra costoro, il nome Summer Lyn Glau.

Sì, è proprio lei… la ragazza che fa chiudere le serie televisive alle quali partecipa, l’ultima in ordine di cancellazione è Terminator: The Sarah Connor Chronicles, ma andiamo con ordine.

summer_glau

Le ragioni che mi hanno fatto propendere per questa scelta sono soltanto tre. Lo so, non ve ne può fregare di meno (o magari sì), ma stamattina mi va di scrivere più fesserie del solito, per cui… La prima ragione è che è una bella ragazza (mi piace troppo, ovvero eccessivamente, in modo dannoso, ndr), la seconda è che Summer è anche una brava attrice (il ché rende sia lei che me che ne sto scrivendo due concentrati di banalità) e la terza è che ci tengo alla mia incolumità: se non ne avessi parlato Koros, la mia moderatrice, mi avrebbe torturato sadicamente e poi ucciso (ciao, bellissima! :D).

the mask

QUANTO mi piace Summer…

E’ texana la ragazza, come altre belle e famose che non sto a citare in questa sede. Come sia possibile non lo so, sarà forse merito della carne di manzo agli steroidi, visto che negli States le vacche vengono drogate per statuto (l’U.E. e la sua politica anti-steroidi ci preserva anche dalle belle ragazze! Ma nessuno, a riguardo, è stato invitato a fornire un parere 🙁 ). Precisamente è di San Antonio, figlia maggiore (ha due sorelle più giovani) di un’insegnante e un militare, ballerina dall’età di cinque anni. La danza classica non è però il suo futuro perché si azzoppa venendo quasi abbattuta dai cowboys locali; un grave infortunio che la sottrae ai teatri e al suo destino di étoile e la consegna al cinema e alla televisione nel ruolo di, ehm…, pazza psicopatica.
Summer, ripresasi dall’incidente, non smette di ballare pur avendo intrapreso la sua nuova carriera, infatti sono proprio le sue doti di ballerina che la fanno notare a Joss Whedon, produttore e creatore di serie ormai cult quali Buffy the Vampire Slayer (starring Sarah Michelle Gellar) e lo spin-off Angel, spingendolo a cucirle addosso un episodio di quest’ultima (Waiting in the Wings, 2002) in cui Summer interpreta una prima ballerina costretta a danzare da forze soprannaturali che infestano il teatro nel quale si esibisce.

Questo ruolo conferma in Joss Whedon le positive impressioni avute fin dall’inizio su Summer che viene scritturata per una nuova serie di fantascienza concepita, prodotta e diretta dallo stesso: Firefly (2002-2003).

Serie sfortunata, nonostante l’altissimo livello qualitativo, cancellata dalla Fox dopo appena 15 episodi. Summer intepreta River Tam, una ragazza prodigio sottoposta ad esperimenti tesi a trasformarla in un’arma vivente. L’esperienza traumatica segna il personaggio di River rendendola schizofrenica. Le doti artistiche della Glau iniziano ad essere chiare proprio con questo ruolo che la rende una specie di Jack Nicholson in Shining, però più carina.

Dopo la chiusura di Firefly, un movimento di protesta organizzato dai fan e sviluppatosi su internet e le pressioni di Joss Whedon spingono i dirigenti della Fox a concedere ulteriori fondi per la produzione di un film, intitolato Serenity, che è la logica e degna conclusione degli eventi narrati nella serie. Ancora Summer Glau nel ruolo di River Tam che, mentre nel telefilm era un personaggio comprimario, qui diviene la schizofrenica protagonista.

Please enter the url to a YouTube video.

River picchia un po’ di mostri inferociti

Finita qui? Neanche per idea! Mentre si  concede qualche apparizione nel serial The Unit (tra il 2006 e il 2007), la nostra eroina trova il tempo per far chiudere altre due serie!

La prima è The 4400, telefilm di fantascienza dove ricopre il ruolo di Tess Doerner (tra il 2005 e il 2007) una, indovinate un po’?, schizofrenica chiusa in manicomio e dotata, dopo essere stata rapita da entità misteriose, di un incredibile potere di persuasione. Anche qui, devo aggiungere, la sua intepretazione è davvero efficace.

La seconda e ultima, in ordine di cancellazione, ci porta ai giorni nostri essa è la già citata Terminator: The Sarah Connor Chronicles. Qui, suo è il ruolo di Cameron Phillips, un terminator, serie T, modello ignoto, inviato dal John Connor del futuro, leader della resistenza bla bla bla degli umani contro Skynet bla bla bla, a proteggere il John Connor ragazzo, futuro leader bla bla bla della resistenza bla bla bla, ma per il momento adolescente con gli ormoni a palla!

Please enter the url to a YouTube video.

Jameron, ovvero John+Cameron

Ora, immaginatevi che scorno avrebbe potuto causare quest’accoppiata, adolescente maschio in calore unito a cyborg femmina supersexy in mano a produttori/sceneggiatori/registi in gamba. Cosa mai sarebbe potuto capitare nel corso di 31 episodi? Un bel nulla. Difatti non accade proprio niente. Calma piatta, come per il resto delle neanche tante linee sulle quali si è tentato di sviluppare l’intreccio (l’intreccio?!?).

Lei è brava non solo come psicopatica, ma anche quando fa il cyborg assassino, talmente tanto che nel 2008 le viene assegnato il Saturn Award come miglior interprete femminile in ambito sci-fi.

Attualmente, dopo una comparsata nella sit-com The Big Bang Theory, dove interpreta sé stessa assediata stavolta da nerd psicotici che le fanno la corte, (No, io non sono tra questi fortunati…) si vocifera stia di nuovo collaborando con Joss Whedon ad un progetto che, a dire di quest’ultimo, valorizzerà la bravura di lei nella danza classica.

Non so se sperare o tremare.

Per il momento mi limito a farle gli auguri. Slurp.

Fonts by Google Fonts. Icons by Fontello. Full Credits here »