Crea sito

E venne il Giorno… delle Feriae Augusti

by Germano on 15/08/2009
Book and Negative
Contents

Il lettore […] di questa versione della Teoria della Prosa […] noterà certamente frasi farraginose, costruzioni sintattiche abnormi, usi poco ortodossi della terminologia critico-letteraria: in breve, una relativa scarsa scorrevolezza dello stile. (C.G. de Michelis e Renzo Oliva, traduttori di Teoria della Prosa di V. Šklovskij)

Ecco qua. Lo stile di Šklovskij è il mio stile. Poco scorrevole, ribelle, inadatto alla tranquilla lettura da monitor, volutamente e deprecabilmente personale, eccessivo, estremamente volgare (e su quest’ultimo aspetto solo chi ha letto qualcosa di mio può dirsi d’accordo). So essere irrispettoso, ma anche educato e piacevole, quando scrivo, o almeno, è così che finora sono apparso sul forum, perché lì c’è un Regolamento. Qui nel blog non c’è – tranne per la gentilezza di non parlare MAI di politica, religione e di usare una certa cortesia di linguaggio tra gli utenti – e, cosa inaspettata, mi sento a mio agio. Mi piace. Mi fa quasi rimpiangere di non averci pensato prima ad aprire un blog. Il forum stenta a decollare dal 20 dicembre 2008… ma chi lo sa come si gestisce un forum? Io no di certo. La verità è che forse potremmo far meglio, espanderci, introdurre iniziative, coinvolgere, pubblicizzarci, ma qui si cazzeggia parecchio. Il blog, invece, va per la sua strada. E io sono qui a scriverci, il 15 d’Agosto. Non lo farei, se non mi piacesse. E poi, scrivere per alcuni è un’esigenza. Per altri buffoni una tecnica, ma questi non li considero neppure.

Su queste pagine si “discute” anche di cinema e libri. Ve lo dovete mettere bene in testa. B&N non vuole essere l’ennesimo sito che vi aggiorna su cose che non interessano a nessuno, men che meno a noi. Admin ha deciso di segnalare il pettegolezzo sul film di Battlestar Galactica perché è una cosa che gli piace, così, in modo del tutto arbitrario. Giorni fa è morto John Hughes, altri siti hanno segnalato la cosa, noi no. Perchè? Perché, con tutto il dovuto rispetto per la dipartita dello sceneggiatore/produttore/regista, l’avvenimento in sé non ci interessava. Kubrick mi interessava e ci ho scritto su qualcosa. A Norys piace la commedia deficiente demenziale americana che io non sopporto e vorrei vedere bruciata e ci ha tirato fuori un articolo su quel rospo di D.J. Qualls. Legittimo, chiaro, semplice e diretto. Ci piace, altresì, il cinema di fantascienza, i film vampireschi e zombeschi, e, per quanto riguarda il sottoscritto, le storie fatte bene. Ragion per cui qui ci sarà una netta prevalenza di articoli e interventi sul cinema e sulla TV e sui libri di genere fantastico, trascurando volutamente il cinema d’autore che mi causa violenti attacchi di dissenteria. Certo, il cinema di Kubrick potrebbe rientrare, o magari per qualcuno rientra, nel cinema d’autore. Infatti Kubrick, come ho appena detto, mi piace, Kieslowski NO. Di Kubrick ne parlo volentieri, di Ozpetek NO, oppure non ne parlo AFFATTO. E questa è una realtà.

I Morti Viventi attaccano il Cinema dAutore

I Morti Viventi attaccano il Cinema d'Autore

Per me, questo è un blog innanzitutto personale, ed è così che lo tratto. Non ci sono simboli che rimandino all’oggetto cinema in bella mostra, perché non c’è il sacro e banale fuoco della Settima Arte a guidarci. C’è solo la passione che non annulla l’individuo e non lo spinge a fare una retorica crociata.
Infine, chiamiamo, per piacere, le cose col loro nome: essere fuori tema. Io vado spesso fuori tema – off-topic mi sta decisamente sulle palle – ed è la mia firma, la mia caratteristica, e insieme il mio scopo: pochi si fermano e si fermeranno a leggere le mie elucubrazioni sintattiche. A quei pochi che mi sopportano io mi rivolgo. Scrivo per loro.

T’Pol mi osserva con aria severa. Pochi sanno comunicare col semplice sguardo la loro intrinseca superiorità morale come fa lei. Mi chiedo se sia effettivamente consapevole dell’effetto che quelle sue occhiate sortiscono in me…
D’accordo, d’accordo! E’ ora di andare a festeggiare!
Che cosa? Le vancanze del princeps, no? Cos’altro?

Tsk, tsk… queste vulcaniane…

Fonts by Google Fonts. Icons by Fontello. Full Credits here »