The Walking Dead – stagione 4 (ep. 8) [recensione]

Giuda
Member
Sono rimasto attonito durante gli sviluppi iniziali, con la scalata a discorsetti del Governatore per il comando e quei beoni che gli hanno pure creduto, poi la sparatoria tra stormtroopers (volano proiettili come zanzare e solo qualcuno si punge) mentre ero sicuro che avrebbe ucciso Hershel dal momento in cui lo ha fatto inginocchiare. Michonne che gli pianta la katana in corpo e poi si allontana con sguardo sprezzante invece di finirlo è inqualificabile. Da pubblica gogna e calci in culo fino a sbriciolamento dell’osso sacro! Ma come, hai messo il muso per una stagione e mezza e adesso non… Read more »
cinquecentofilmisieme
Member

Nonostante il pistolotto iniziale, debbo ammettere che a me la puntata è piaciuta.
Dopo 7 episodi di catatonia acuta almeno finalmente abbiamo visto lo scontro, un pò raffazzonato, ma emotivamente non malaccio dai…e poi io la dipartita di Hershel non me l’aspettavo…Vedremo nelle prossime puntate che succederà a Carol…

Giuda
Member
Sicuramente dopo due puntate piatte di monografico sul Governatore e un inizio stagione alla mentula canis, questo episodio regala azione. Mette tutti contro tutti e gira di nuovo le carte in tavola. Secondo me però lo fa con più sensazionalismo che sostanza, a partire dal Governatore che agisce per cieca (ops) isteria nei confronti di Rick & Co. e anche se cercano di dargli una motivazione perché ha sofferto eccetera, quello che fa è prima legarsi a qualcuno e poi trascinarlo all’inferno con sé. Fosse voluto, direi bravi. È il quadro di un tizio disturbato con la mania del controllo… Read more »
Roberto Orsetti
Member

Ok, va, facciamo così, pensiamoci su tutta la notte. Poi cambiamo canale… per sempre!

Marco Bango Siena
Member

Che accozzaglia di situazioni incollate alla rinfusa nella speranza di emozionare il pubblico. E gli zombie cosa facevano, i turni lì fuori dalla prigione? Arrivano come dici tu dopo ore e ore, quando fino al giorno prima servivano servizi di vigilanza costante e rinforzi dei recinti.
Recinti tra l’altro ridicoli e inverosimili…

Max_headroom
Member
Insomma, questo telefilm è diventato quel che è diventato e io non smetto di seguirlo. Mi fa venire in mente mia madre ultraottantenne. Ogni domenica mattina le faccio visita, per vedere come sta e per sistemare qualcosa in casa ed ognuna di queste domeniche mattine, la trovo a guardare sul La5 il megapuntatone riassuntivo dell’intera programmazione settimanale di Beatiful. Anche lì la ggente muore, risorge, si separa, si riunisce, ecc. ecc, le stesse cose che si perpetuano dagli anni 80 ad oggi. Puoi perdere 200 puntate ma l’intreccio narrativo è sempre il medesimo. Succederà anche a me? Mio figlio che… Read more »
wpDiscuz