Girlfriend from Hell

87 Comments


  1. Ho scoperto questo genere in modo del tutto casuale. Non sono abituato a leggere e ad immaginare, ma a rimanere impressionato dalle immagini. Una sera annoiato (a morte) particolarmente dall’ultimissima puntata di walking dead in subita e speranzoso di trovare un po’ di azione ho cercato film, serie tv, ecc…. MA NULLA (dei degni di nota ho già visto tutto)

    Ora ho trovato la risposta…. Dopo aver letto solo ed esclusivamente i libri di Larsson (trilogia Millennium), dico che l’ebook da te scritto è coinvolgente e mantiene l’interesse sino all’ultimo rigo anzi se pensi di scrivere altro sul genere o di fare un sequel sarei felicissimo di leggerlo. Spero che l’idea dei survival blog continui!
    Ho letto anche stone cold company so che non è tuo ma a confronto lì si sfora nel fantascentifico puro (almeno credo)!

    1. Author

      Grazie, intanto, per averlo letto e per aver lasciato un tuo parere. Capita di rado. Felice che ti sia piaciuto e soprattutto che l’abbia apprezzato sotto quel punto di vista, le immagini, che io curo molto.
      Il seguito deve arrivare, così come un racconto della medesima ambientazione, ma indipendente. Solo che tarderà, a causa di problemi personali.
      Grazie mille. 😉

  2. Il primo e-book che leggo per intero, una vera ficata se mi si permette.
    La storia è davvero ben raccontata, lo stile “diario/blog” in prima persona risulta convincente ed avvincente ed è un grande merito perchè la scrittura in prima persona può essere un boomerang. Ma in “GfH” funziona benissimo, vuoi per lo stile crudo dell’azzeccato personaggio, vuoi per una sapiente maestria nel fornire i giusti dettagli che contano con pochi vocaboli, come li scriverebbe uno che ha poco tempo ed altre preoccupazioni piuttosto che infiocchettare la propria prosa.
    Ho gradito moltissimo la storia e la caratterizzazione dei personaggi, non ti nascondo che prima di leggerlo nutrivo qualche perplessità sull’inserimento di Zooey nella storia, forse perchè inconsciamente pensavo che raccontare le vicende e creare empatia con una star fosse complicato, invece è una componente importante e determinante alla riuscita dell’ ibucche. Il rapporto che ha Hell con le donne è “naturale” e non ci sono quelle forzature e quei cliche che i personaggi scritti a volte si accollano per colpa dei propri autori.
    Inoltre questo libro ha un merito che pochi altri hanno avuto: mi ha fatto paura. Ho sentito il terrore e l’angoscia sulla mia pelle in alcuni passaggi, cito solo la parte con “Carla”, davvero entusiasmante. Grazie per questo bellissimo diario di un sopravvissuto così particolare e ben scritto, l’ho apprezzato moltissimo e lo consiglio a tutti, oltre a diffonderlo tra i miei amici.

    1. Author

      Allora, commento apprezzatissimo. Perché va ad analizzare parti del testo che considero importanti, ovvero l’innesto della “celebrità” e come questo venga percepito dal lettore. Non ti nascondo che per alcuni è stato e continua a essere un ostacolo che ci sia quella ragazza, in questo libro. 😀 Chissà perché.
      E grazie anche per aver sottolineato la componente horror. In realtà Carla è un tentativo di comunicare la mia idea di infetto intelligente, un’intelligenza animale, nulla di più. Però è un personaggio che apprezzano in molti.

      Grazie del feedback. 😉


  3. Finalmente l’ho letto… in grande ritardo, forse, ma ce l’ho fatta! 😀

    Mi è piaciuto parecchio. E’… E’ un racconto che graffia. Scritto con grande abilità. Inquietante per i sentimenti che diffonde, pesante per l’Inghilterra che ritrae, profondo per la spontaneità con cui esprimi i tuoi pensieri all’interno di un contesto post-pandemico. E’ davvero un bell’ebook.

    Una rece più corposa apparirà sul mio blog a ottobre… (perdonami, pubblico recensioni solo il sabato, per cui son già piuttosto avanti con la programmazione dei post dedicati ai libri). ^^

    1. Author

      Be’, non so che dire a parte grazie. Mi fa piacere che il libro riesca ad arrivare così lontano, e cosi a fondo, è una cosa nella quale ho sempre sperato, ma che non ero sicuro di essere riuscito a fare. ^^






  4. buonasera, potrei sapere come scaricare l’ebook dato che non c’è nessun pulsante di down load?
    grazie
    Ilaria castellazzi

    1. Author

      Ciao,
      purtroppo l’ebook non è più disponibile per il download attraverso il blog.
      Ma se mi dai l’email sarò più che felice di mandarti una copia.

Leave a Reply