Crea sito

We Are Trolls

by Germano on 28/01/2012
Book and Negative
Contents

Chi è in internet da qualche anno, come me, ha avuto sicuramente a che fare coi troll. Il troll è un utente il cui unico scopo è alterare l’equilibrio vigente, in senso negativo: seminare scompiglio, fomentare liti, creare caos. Sì, si divertono così.
Ultimamente, girando per il web, ho notato un aumento esponenziale di questa genia, sintomo della crisi del tempi in cui viviamo. A frustrazione reale, corrisponde un aumento del malumore da sfogare online, dove siamo tutti più sicuri, dietro un apparente anonimato, che tale non è.
E così, stamattina, voglio dedicare una mini-classifica proprio a loro, alle cinque specie più letali di troll esistenti nella rete, ma anche nella vita, se ci pensate bene. Con la speranza che non dobbiate mai incontrarli.
Ovviamente, sentitevi liberi di aggiungere altre tipologie.

Avvertenza: più che necessaria, visto l’argomento. Alla fin fine, questo vuole essere un post goliardico, per sghignazzare un po’. Nessun intento belligerante. Anche perché, lo sappiamo, i troll danno fastidio proprio a tutti.

Cominciamo:

5L’Elettore
carattere: docile, affettuoso, remissivo
poteri: ti subissa di complimenti, anche quando hai scritto cagate
habitat: è stanziale, frequenta sempre lo stesso parco blog
debolezze: tanto andò la gatta al lardo…

Eccolo, è lui. Vi legge sempre, è sempre il primo a commentare. Dice di essere vostro amico, dopo cinque minuti che vi “conosce”, anche se siete in rete, e non vi siete mai visti di persona, né sentiti al telefono. Per lui fate sempre bene, qualunque cosa diciate o facciate, lui è con voi: sottoscrive. Approva. Ratifica. Sostiene.
È il vostro elettore.
Voi lo sapete che l’ultimo articolo o eBook che avete scritto è in fondo una solenne pila di cazzate. Capita, a volte. È bene saperlo. Ma lui è lì a dirvi che no, state facendo bene e, a proposito, hai letto l’ultima cosa che ho scritto io, invece?
Sì, be’, ecco, non l’ho trovata granché…
E così dicendo, avete perso un voto. Perché l’Elettore è seguace della filosofia dello gnegnegne. Vatti a fidare degli amici, al giorno d’oggi… da quel giorno, non lo vedrete più. E se gli altri gli parleranno bene di voi e del vostro blog, lui fingerà distacco e farà finta che non siate mai esistiti. Di chi stavamo parlando? Ah già,quello lì

4L’Uomo di Partito
carattere: fedele, finché dura
poteri: vuole la vostra poltrona
habitat: occupa due o tre blog, finché non prende un calcio in culo
debolezze: scarsa abilità mimetica

Frequenta il vostro blog, si fida solo delle vostre opinioni. Vi segue, perché siete fighi, duri, ma giusti. Però… ci prova, a farvi le scarpe, per il semplice gusto di vedervi cadere di fronte ai vostri lettori. Vi contraddice saltuariamente, senza un motivo, mettendo alla prova la vostra pazienza e la vostra resistenza. Grande amico, compagno di bevute e delatore occasionale, pronto a dirvi che là fuori c’è gente che la pensa diversamente da voi, come se non si sapesse, e che i casi sono due: o hai ragione tu o hanno ragione gli altri, e tu sei un coglione.
Ma, ehi, si diverte a sfottervi in modo sottile e discreto, finché glielo lasciate fare. Così, senza un perché. In fondo, internet è una giostra, e voi che vi incazzate vi prendete davvero troppo sul serio. Chi vi credete di essere?

3Il Candidato Manciuriano
carattere: vario
poteri: conoscenza enciclopedica “da manuale” dell’unico argomento che gli interessa
habitat: anche questo stanziale, segue blog a tema
debolezze: nessuna

La specie di troll più difficile da riconoscere, perché non sa di esserlo. Lui in fondo, non fa male a nessuno, solo che: proprio non ci arriva a capire che la sua insistenza, il suo difendere strenuamente le proprie posizioni, anche quando tutto il mondo gli urla contro che la sua non è la verità assoluta e che ci sono altre vie, è un tantino irritante. Non se ne accorge, anche perché difetta di ironia. E allora, ogni discussione diventa una partita a scacchi in cui sfoderare sapienza e logica, per vincere la disputa. Come detto, di solito è esperto di un unico tipo di argomento, perché l’ha studiato a fondo, apprendendone ogni regola, senza capirne l’essenza. Noioso e letale, fa danni anche se non vuole. Perché non se ne accorge.

2La Spia
carattere: amichevole e diplomatico (vorrei vedere)
poteri: colpo d’occhio
habitat: i blog “nemici”
debolezze: è una buffa creatura indifesa, carica di rancore.

Odioso, e per chi si lascia coinvolgere emotivamente, anche commiserevole. Può essere al soldo di un mandante, una eminenza grigia, o persino agire di propria volontà, come una cellula impazzita. Fedele a un blogger che ha molti nemici (e molto “poco” onore, di solito), nelle grazie del quale spera di entrare, si concede anima e computer agli altri blogger, quelli che il suo Maestro odia e che quindi deve odiare anche lui, senza un perché. Siamo al di là delle sette, e della ragione. Allora vi segue, analizza tutto ciò che scrivete e riporta tutto ciò che di sciocco o balzano a suo dire avete affermato, per fornire armi ai vostri nemici.
Un’esistenza stolida, inutile, persa dietro a un monitor.

1Il Presidente
carattere: vi è talmente amico che lo considerate un fratello, o una sorella
poteri: mimetismo, ipocrisia, ambizione sfrenata
habitat: ovviamente il vostro blog, gli altri li degna a stento
debolezze: nessuna nota, non ha coscienza

In ambito religioso sarebbe un Giuda. Un uomo virtuoso, che vi ha sempre dimostrato stima, si è sempre comportato con affetto e onore. Vi ha detto quando sbagliavate, vi ha persino aiutato a emergere, ha condiviso con voi momenti importanti e vi supporta comunque, ma con razionalità.
Ed ecco che vi accingete a un progetto importante, la vostra carriera di blogger ne uscirà rafforzata e guadagnerete un prestigio senza pari. Lui vi assicura collaborazione e supporto, e si fa persino le foto insieme a voi.
Solo che, dice a tutti di votare per qualcun altro. Il candidato rivale. E voi lo scoprite solo quando è troppo tardi.

Altre classifiche QUI

Fonts by Google Fonts. Icons by Fontello. Full Credits here »