Crea sito

La versione cartacea

by Germano on 24/04/2018

Da qualche tempo Amazon ha implementato un servizio per il Kindle Store, che permette di creare, senza troppi problemi, la versione cartacea degli ebook: nuovi e già pubblicati.
Ho provato così a convertire qualcuno dei miei ebook in formato cartaceo.
La vecchia e cara carta: che non tradisce, che fruscia, che pesa, che… profuma?
A proposito… la prima cosa di cui mi sono accorto, quando mi è stata recapitata la bozza di stampa a casa, è che i libri stampati tramite Amazon non profumano. Non sanno di niente.

La carta è per lo più inodore, non so se per deliberata scelta di trollaggio verso chi adopera i libri come soprammobili o per pareggiare i tavoli, o per la qualità della carta stessa che, ogni caso, c’è ed è… tangibile.
Salta subito all’occhio, la carta usata (dei miei libri se n’è occupata una stamperia in Polonia, ndr) per stampare è di qualità, spessa il giusto, dà l’idea di resistenza e, chissà, pure di resilienza.

Si tratta di un comodo formato paperback, che potete creare come volete, a partire dalle dimensioni della gabbia.
Tutto ciò di cui Amazon abbisogna per dare corpo al vostro libro è un file in PDF del testo e una copertina, in jpeg, o in PDF.

Va da sé che se Amazon ci mette la materia prima, voi dovrete occuparvi del PDF di stampa, che meglio risulterà tanto meglio l’avrete formattato.
Una corretta formattazione si tradurrà in una stampa il più possibile professionale.
Quindi occhio ai refusi, in primis, ma soprattutto alle zoppe, alle vedove e alle orfane.
E poi la copertina, occorre il lavoro di un professionista. Nel mio caso, la coppia di bellissime copertine è opera/cortesia di Luca Morandi.

Qualche problema l’ho incontrato proprio con la copertina.
Una copertina creata in PDF, a 300 dpi, da un grafico professionista, include costola e quarta. Amazon, che si appoggia a Createspace, non consente però di conoscere in anticipo, anche dopo aver caricato il pdf della stampa, lo spessore effettivo del libro che verrà, quindi è praticamente impossibile creare un file in pdf di una cover completa. Il problema, com’è ovvio, sta nel dorso. Quando dev’essere spesso in centimetri o millimetri? Non si sa, quindi progettarlo può rivelarsi una perdita di tempo e soldi.
Per fortuna si può sopperire a questo difetto, confidando che esso verrà prontamente risolto, o procurandosi tramite altre vie le misure di stampa ipotetiche, oppure impiegando una singola immagine in jpeg e implementandola col comodo servizio di creazione copertine, che offre dei layout già predisposti, alcuni dei quali parecchio gradevoli.
A questo punto, posizionata la copertina, non vi resta che procurarvi la sinossi per la quarta, una vostra foto, una piccola bio, e scegliere il colore della carta.

Jpeg

Il vostro libro è completo. E voi potrete apprezzarne la resa ordinando una bozza di stampa prima di pubblicarlo, per così ovviare agli eventuali difetti superstiti. Copia che vi costerà due spiccioli.

Qui in allegato alcune immagini della bozza di stampa di Starlite e Perfection. Il risultato è andato al di là delle mie aspettative. L’oggetto libro finale è oggettivamente di buona fattura, assolutamente competitivo e bello da vedere e sfogliare.

*

Starlite
Perfection

Fonts by Google Fonts. Icons by Fontello. Full Credits here »