Crea sito

Carne e Metallo: Oscar Chichoni

by Germano on 01/04/2021

Oscar Chichoni (classe 1957), nato a Corral de Bustos (Argentina), l’ho scoperto quando acquistai Fondazione Anno Zero, copertina rigida con sovraccoperta. Il faccione di quel vecchio è opera sua.



Ed è significativo, perché non è proprio un soggetto che colpisce l’occhio. Quando mai vi siete fermati a contemplare il volto d’un vecchio?
La vecchiaia è materia da pittori, è una contemplazione del futuro, o del presente che atterrisce.



In più, in quella copertina c’era quella austera solennità, la gravità che implicava il ciclo delle Fondazioni di Ike Asimov.



Chichoni è uno che s’è concesso l’apprendistato, per acquisire l’arte: due anni da Alvaro Izurieta. Che è già una cosa d’altri tempi, ricca di fascino: fare l’apprendista nella bottega di un pittore famoso. Una cosa che ci manca, come tante altre ingiustamente relegate in un passato romantico.



Ma Chichoni non è solo vecchiaia: è carne e ferro.
Ed è uno stile, il suo, che credo sia stato “rubato” a cavallo degli anni Ottanta, l’era dei videogiochi, perché i pixel si prestavano bene a ricreare quella saturazione di colori che offre riflessi metallici.



La carne, specie le rotondità del corpo femminile, si sposano con l’acciaio in fusioni carnali che però ispirano quiete nel movimento. Difficile raggiungere tale ossimoro, ma Chichoni lo esegue con assoluta maestria.



Altra caratteristica, che infonde quella solennità già citata ai suoi lavori, è quella insolita prospettiva frontale, schiacciata, che finge due sole dimensioni, ma che ne suggerisce una terza e viva; peculiarità, questa, che forse ti cattura e ti spinge a vedere, più che a guardare. L’occhio percorre quegli all’apparenza infiniti intrecci di metallo e ne studia le teorie che si uniscono a formare infrastrutture davanti alle quali s’impongono esseri umani trasfigurati dalle macchine.

Un futuro remoto, selvaggio. Robotico.



(Mekanika, la sua prima raccolta di lavori, si trova a prezzi spropositati, ma se poteve permettervela, ne vale assolutamente la pena.)

_______
* contiene link commerciali

Fonts by Google Fonts. Icons by Fontello. Full Credits here »