Serie Tv

The Walking Dead S05E04 [recensione]

The_Walking_Dead_titleOvvero…

[spoiler alert]

…il ritorno di Beth.
Per chi non avesse familiarità con deuolchinded, Beth è figlia del defunto Vet, la sorella di Maggie, nonché cognata, per le virtù magiche dell’orologio d’oro, di Glenn il ragazzo delle pizze a domicilio.
Che fine ha fatto Beth, smarrita da Daryl e cercata poi dal suddetto e da Carol?

Beth si risveglia in un ospedale.
Un incipit che quasi fa temere un reboot dell’intera serie, memori del risveglio di Rick nel pilota.
Beth è ad Atlanta in un ospedale fortificato, debitrice della propria salvezza e del cibo e delle cure che riceverà verso un gruppo di scoppiati, uno più scemo dell’altro.

Ma... mi ha dato uno schiaffo a sinistra, e ora ho uno sbrego a destra?
Ma… mi ha dato uno schiaffo a sinistra, e ora ho uno sbrego a destra?

E se posso, in qualche maniera, tirare un sospiro di sollievo per l’assenza dei bruttoni (tranne Maggie) capeggiati dall’idiota Rick, e godere per un attimo di panorami di desolazione che non siano boschi e boschetti e cespugli, ma grattacieli rovinati da invero scarsina CGI, purtroppo mi appare chiaro il piano.

Non dei cyloni, ma degli sceMeggiatori.

They have a plan.

Perché vedete, qua si tratta sempre di fare narrativa. O televisione.
E se l’idea, dato il successo planetario di The Walking Dead, è quella di creare una soap opera che non finisca mai…

L’idea che c’è dietro a The Walking Dead, ha spiegato Robert Kirkman , è quella di seguire il protagonista, nel nostro caso Rick Grimes, fino a che sarà umanamente possibile farlo. Voglio che The Walking Dead sia una cronaca di anni e anni della sua vita. Non dovremo mai domandarci cosa succederà a Rick in seguito, perché, semplicemente, lo vedremo accadere. The Walking Dead sarà il film di zombie che non finisce mai. O almeno che continua per un bel po’ di tempo

Aspettate.

Come?!?

Una soap opera?
Sì, una soap opera.

Una cosa che io. Proprio io. Nient’altro che io avevo previsto nel marzo 2012.

Se continuano così, altro che tre stagioni, c’è materiale per diecimila puntate, tipo Sentieri (auto-cit.)

Quindi, dicevo, se l’intenzione è quella di creare una soap opera con zombie che non abbia mai fine, tipo le ventimila puntate e rotte di Beautiful e le cinquantamila di Sentieri e Centovetrine of the Dead, allora il piano è ben chiaro.

Ed è racchiuso nella frase: il mondo ha bisogno di Rick.

jpegOvvero, non mi spiegavo, fino a ieri, per quale motivo i protagonisti si imbattano sempre in sopravvissuti che non sono andati molto al di là dei pitecantropi, in quanto percorso evolutivo.
Cioè, Beth si risveglia in ospedale in mezzo a un gruppo di coglioni col botto.

Capitanati non si sa come da una scema in divisa (che sembra la sorella dell’altra scema in divisa per eccellenza, la sceriffa di Under the Dome) che, non si capisce perché, gestisce le cose, tenendosi ben stretto un vice che è dichiaratamente un maniaco sessuale e un idiota e che dichiaratamente la vuole far fuori per prendere il potere e che, senza essere dei veggenti, si capisce subito che farà solo guai, succhiandosi nel frattempo dei lecca-lecca al gusto di schifo misto a pavimento di ospedale.
C’è un medico, bontà sua, che difende la poltrona.
Un inserviente nero, che conferma il ruolo di paccottiglia dei neri in questa serie, che non riuscirebbe nemmeno a sollevare un etto di affettato per farsi un panino.
Una serie di personaggi devianti e aberranti, che però… sono sopravvissuti.

E che sono uguali, nella loro mediocrità e follia e inconcludenza, a tutti gli altri incontrati da Rick & Company finora.
Cioè, ci vogliono dare a bere che SUL SERIO Rick & soci siano il meglio che il mondo ha da offrire. Gli unici davvero meritevoli di sopravvivere. I meno peggio, va.
Il perché è presto detto, ora gli sceMeggiatori si trovano in un imbuto. Non avendo avuto il coraggio di far fuori Rick, o renderlo figo, e al contrario avendo fatto fuori senza pensieri TUTTI i personaggi vagamente interessanti che pure si sono succeduti in tutte queste stagioni, ora sono costretti a far brillare Rick come fulgido esempio di sopravvissuto erede della Terra.
Tutti gli altri, quindi, devono essere degli imbecilli, poco al di sopra delle scimmie.
Perché dal momento in cui dovessero introdurre un personaggio veramente figo e intelligente e risoluto, il pubblico si porrebbe la fatidica domanda: perché Rick?

thewalkingdeadEh già. Perché?

Per cui Rick è Ridge Forrester. Il più figo, il più dritto, il più *coff coff* sexy. Solo perché è lui.
Al mondo non c’è nessuno meglio di lui, perché in questo mondo va così.

Ok, potete avere i brividi.

Infine, due parole su Beth e sull’episodio.
A me Beth (Emily Kinney) piace, diversamente da molti altri la ritengo, al pari di Carol, un personaggio dalle infinite potenzialità, se le consentiranno di continuare a esistere.
Solo Beth e Carol.

Tutti gli altri si possono tranquillamente buttare a mare.
Sì, anche Maggie.

Alla prossima.

Kick-ass writer, terrific editor, short-tempered human being. Please, DO hesitate to contact me by phone.
    • 10 anni ago

    A me l’episodio è anche piaciuto. E dico piaciuto facendo una media degli episodi di TWD, cioè non mi ha pietrificato le palle. Sì, questo gruppo ha dinamiche balorde (come tutti gli altri già incontrati, come facevi notare anche tu), perciò sono stato lì a diagnosticarmelo. Dawn sembra avere una sindrome del Salvatore e una solida illusione riguardo un improbabile salvataggio. Per alimentarle scende a compromessi, accetta di accompagnarsi al maniaco sessuale che vuole farle le scarpe, forse convinta di poterlo gestire tenendolo d’occhio, cosa che in realtà mina la sua già precaria salute mentale perché la tiene costantemente tesa come una corda di violino. Infatti schiaffeggia Beth senza ragione, si mostra aggressiva o intimidatoria anche quando non ce n’è bisogno e più in generale è simpatica quanto un ascesso.

    Certo, nel mentre scrivo queste cose non posso fare a meno di domandarmi: sono io che voglio vederci questo – mentre in realtà sono andati accazzo come al solito – o erano reali intenzioni degli sceneggiatori? Il dubbio è forte.

    Rick, quanto a sceneggiatura, è inqualificabile. Un personaggio così andava ucciso nella seconda stagione per dare modo al gruppo di uscire dai suoi schemi e procedere, magari evolvendosi narrativamente. Lui, il protagonista, è la zavorra di tutto lo show. Inammissibile.

    Ultima cosa che mi è venuta in mente leggendo la tua recensione: è mai stato detto perché non tentano di lasciare la Georgia? Questo inciamparsi nei piedi l’un con l’altro è una barzelletta, e sì che non è un paesello. Però chissà, magari anche partendo troverebbero il modo di sbattere l’uno nell’altro.

    Qui ne approfitto per segnalare un punto a favore di Z Nation: attraversano gli USA da New York alla California per portare un paziente immune al laboratorio che deve sintetizzare il vaccino. Hanno un piano, una trama, non si fermano a lungo in nessun posto e usano ogni mezzo per proseguire. Loro hanno uno scopo, Rick ha solo la muffa sotto le ascelle dalla seconda stagione.

      • 10 anni ago

      Dunque, il fatto che pochi sanno è che in termini di spettacolo, il tempo trascorso dalla prima alla quinta stagione non è di cinque anni, ma di pochi mesi, un anno al massimo.
      Quindi in realtà loro sono a zonzo da un tempo relativamente breve, poco per decidere di intraprendere un viaggio lungo.
      Solo che questo dettaglio, come tante altre cose, è stato gestito alla cazzo, e la percezione è che questi stiano in giro da dieci anni a grattarsi le palle.

      E comunque, no, non hanno un piano d’azione, ma solo l’idea di trovare un posto dove stare. Ma dovunque si muovano trovano gruppi di imbecilli a rovinargli i piani.

        • 10 anni ago

        Ho una tale stima per loro che lo ritengo quanto meno probabile. XD

        • 10 anni ago

        Se lo fanno davvero li ricopro di ingiurie, stavolta.
        Non possono farlo, altrimento mandano a puttane la poca coerenza che è rimasta. 😀

        • 10 anni ago

        Ecco, il senso del tempo in TWD è un’altra cosa che mi manda ai matti. Ci pensavo ieri osservando il giovane inserviente che aiuta Beth. Ricordi quando Rick esce dall’ospedale nella prima puntata, torna a casa e trova padre e figlio che si nascondono e si unisce a loro ma poi va per la sua strada? Poi incontra il padre la scorsa stagione (mi pare) e gli dice di aver perso il figlio, non mi ricordo se di vista o in modo un tantino più definitivo, e in questa stagione lo fanno vedere che li segue dall’uscita di Termini. È possibile che questo giovanotto possa essere il figlio e che ora ci sia il ricongiungimento alla quant’è piccolo il mondo? Sì lo so, bella psicopippa pure la mia. A questo punto però mi confermi che no, trattandosi di pochi mesi è quanto meno improbabile. Eppure sembra una cosa che farebbero gli scemeggiatori.