Annunci

Stardust

Detesto i bilanci di fine anno, fine stagione, quelli di mezza età, quando e se ci arriverò. Preferisco quelli fatti a muzzo, un mercoledì come un altro, senza pretese. Un mercoledì come questo.
L’articolo avrei voluto pubblicarlo stasera, ma non credo di poterlo fare, per cui vi dovete accontentare di mezzogiorno, mezzogiorno e tre quarti.
Immaginate, però, un bar fumoso, gente vestita elegante, una dama in rosso e boa di piume di struzzo seduta al bancone, che aspetta. Chiacchiere e musica jazz in sottofondo…
Ci siete? Ok…
In queste settimane, peggio che mai, ho dato sfogo al mio caratteraccio su queste pagine. Se siete lettori scafati, questo non vi avrà disturbato più di tanto. Se siete nuovi, be’, ormai l’avrete imparato. Sono fatto così, brusco, irruente e pieno di contraddizioni. D’altronde, se siete ancora qui dopo tutto ciò, vuol dire che quello che scrivo, e anche il modo in cui lo faccio, vi piace.
Non prendiamoci in giro, quindi. Quello lo lasciamo fare alla gente al di fuori, che crede d’ingannarci.
Il blog… questo luogo inesistente, messo in ghingheri grazie al contributo di molti. Ho continuato a scrivere, ad aggiornarlo con molta fatica. Non riesco a smettere, un posto così non può chiudere. Può cambiare, forse, ma non chiudere… non più.

***

Sto continuando a condividere i link sui social network. Ho perso la battaglia e mi sono arreso alla superpotenza. Non sono ancora convinto che sia un bene, questo assecondare la pigrizia altrui, ma tant’è, mi sono accorto che m’importa non sparire. M’importa il giusto. Infatti il blog in questi giorni ha avuto crolli spaventosi nell’utenza, anche perché non l’ho tenuto sempre aggiornato. Con mia grande sorpresa, la cosa mi ha fatto persino piacere. Mi ha rilassato. Fa bene abituarsi all’idea di non essere eterni, di cessare d’essere importante, per l’80% dei lettori, in sole 24 ore. Le cose, nella rete 2.0, vanno veloci.
Ormai ne sono conscio.
Quello che importa, e importa davvero, è che almeno per una manciata di persone (non utenti, badate, ma persone) io sia importante.
Per cui, mi cospargo il capo di cenere per aver dimostrato debolezza.
E tuttavia, su una cosa non tornerò indietro.
Non so cosa ne pensiate voi altri, ma gli ultimi articoli che ho scritto, che spaziano su argomenti del fantastico in qualche modo collegati anche al cinema, mi piacciono molto. Mi rilassa scriverli. Ragion per cui, credo che continuerò così, magari alternandoli di tanto in tanto con recensioni classiche di film, telefilm o fumetti di pregio, o semplicemente dei quali mi va di parlare.
Cercavo articoli dal taglio più personale e li ho trovati. Col tempo, tenterò anche di migliorarne i contenuti, di impegnarmi di più nella ricerca, cercando di mantenerli snelli, per un’agile lettura.

***

Secondo aspetto, i miei scritti. Non sono un critico cinematografico, ma uno scribacchino che ama il cinema. Per cui, oltre gli articoli di cui sopra, compariranno di tanto in tanto racconti, forma narrativa per la quale non ho mai avuto un debole, ma che ultimamente riesco a gestire, uno in particolare, di prossima uscita, costituirà un’evasione da temi e stile che mi sono soliti, spero una gradita sorpresa, in rosa shocking. E, infine, qualche eBook più corposo. A quei lettori interessati solo al cinema e alle recensioni dico: provate a leggerli, i miei scritti, di certo non ne morirete.
E, se per caso cercate un blog di cinema più tecnico, che presenti schede e news che ritenete essenziali, guardate altrove, ce ne sono un’infinità. Questo non è mai stato quel tipo di blog.
Quindi Book and Negative è cambiato, pur restando lo stesso. Vediamo di affrontare seriamente il cinema come narrazione, così come ho sempre affermato di voler fare.
Piccolo avviso, poi, a tutti i naviganti. Domani parto per un viaggetto di qualche giorno, il blog, quindi, entra in pausa. Tornerò online martedì prossimo.
Auguro a tutti un buon weekend. Ai miei colleghi blogger raccomando di tener duro e non arrendersi.

Ci vediamo.

Kick-ass writer, terrific editor, short-tempered human being. Please, DO hesitate to contact me by phone.
    • 11 anni ago

    Mi piace molto questa decisione.
    Gli articoli più legati al fantastco mi divertono e anche leggere i tuoi racconti.
    In fondo sono due cose che secondo me rendono il tuo blog speciale.

    • Grazie a tutti! 🙂 Vediamo di ricominciare, va… 😀

  • Il blog è tuo , che debba parlare di ciò che ti interessa mi sembra giusto. (Beato te che la trovi la voglia di aggiornarlo il blog…) . Per quanto riguarda la tua pausa non posso che augurarti buon viaggio ! 😉

  • […] Visita il sito bookandnegative oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista […]

  • “Non si cambia la strada vecchia per la nuova” disse l’uomo che morì di vecchiaia aspettando la conclusione della Salerno-Reggio Calabria.
    La svolta che ha preso il blog con quel tipo di articoli l’ha reso ancora più interessante 😀
    Solo gli stupidi non cambiano idea, l’evoluzione e il cambiamento sono essenziali u.u
    Buon viaggio e torna in forma 😉

    • Bene, mi fa piacere che siate d’accordo. Voi che vi fate sentire, almeno. 😉
      Grazie mille. Ci si becca settimana prossima. 😉

    • 11 anni ago

    I cambiamenti servono, e come ha già detto Gianluca prima di me , cambiare idea (ed ammettere di averlo fatto) è indice di inteligenza.
    Sui contenuti il Blog è tuo ed è giusto che tu ci metta quello che vuoi tu, io continuerò a seguirti, certo, in questi giorni, a causa dei miei problemi personali ho un po latitato, ma quest’assenza momentanea non vuol dire disinteresse. 😉
    Un unico appunto :
    “In queste settimane, peggio che mai, ho dato sfogo al mio caratteraccio su queste pagine. Se siete lettori scafati, questo non vi avrà disturbato più di tanto”.
    Daaiii, sappiamo entrambi che hai fatto ben di peggio ( o meglio a seconda dei punti di vista) .;) 🙂 😛
    Il Vecchio Hell, sarebbe stato anche più cattivo con sè stesso. 😉
    Non mi starai mica invecchiando?
    Non farmi preoccupare amico. 🙂
    Buon viaggio e buon riposo, ci si sente al tuo ritorno martedì.

    • Può essere una questione di età, sì. 😀
      È vero, ai tempi del blog verde ho fatto di peggio. Ora sono più puccioso.
      E vabbé, sono cambiato anche in quello.

      Grazie, Nick! 😉

  • Che i cambiamenti non mi disturbino è cosa risaputa!
    Quindi che ben vengano, soprattutto quando la qualità è a questi livelli. Scrivere di cinema, senza parlare di cinema è una cosa difficile, che da un taglio ben specifico al blog. E io l’apprezzo! 😀
    Vai Cap, la strada giusta è quella che tu senti giusta, tranquillo e spedito verso la gloria!!!

    • Grazie mille, Paolo. 😉

  • Torna presto ! sob sob (fazzoletto sbianco che sventola e lacrimuccia)

    Mi mancheranno le tue classifiche, però fai quello che ti senti!

    • No, ci saranno anche le classifiche, tranquillo. 😉
      Resisti, tornò martedì! 😀

  • Mai arrendersi!! Vai Cap, che la Rete 2.0 ci fa un baffo! 😉

    • Grazie, Max. 😉

  • Bene così riguardo agli articoli nuovi, che variano un po’ le tematiche di B&N (anche se, è giusto dirlo, a me le tue recensioni piacciono molto perché spaziano ben oltre il singolo film).
    Mi fa anche piacere il buon periodo di forma in fase di scrittura. Solo dandoci dentro viene la voglia di continuare (anche se a volte è inevitabile chiedersi se ne vale la pena 😛 )
    Peccato solo – e questo mantra lo ripeterò finché campo – non poter trasformare tutto ciò in un lavoro.

    • Le recensioni non vanno via, solo che per la mia sanità mentale ho deciso di ridurle. 😀
      Grazie di tutto, Alex. 😉

  • Ti dico la mia: apprezzo davvero tanto anche i tuoi articoli extra cinema. Sarà anche perché non leggo mai recensioni o articoli di film che non ho ancora visto, sarà perché gli argomenti mi piacciono, ma da quando spazi, per me hai fatto un upgrade 😉 Continua così!

    • Grazie, Marco! 😉
      Ci si vede settimana prossima. Continua così anche tu. 🙂

  • Ho già espresso il mio apprezzamento per gli approfondimenti sui vari aspetti dell’immaginario e del fantastico. Non mi ripeterò, già sai.

    Sull’aver mostrato debolezza, permettimi di dissentire. Solo gli stupidi non cambiano mai idea, solo gli stupidi restano sempre uguali a sé stessi. Il dinamismo e il cambiamento sono punti di forza e tu, su questo blog, hai dimostrato entrambi questi aspetti. Stai rinnovando, e già senti gli effetti benefici – il rilassamento di cui parli nello scrivere quei post, la leggerezza dalle statistiche, la personalizzazione dei tuoi spazi, la consapevolezza di avere un gruppo di persone che ti segue davvero – quindi significa che sei sulla giusta strada. 😉

    Buon viaggio, anche se ovviamente rinnoverò in Base. 😉 E passa da me, che ti ho adottato. ^^

    Ciao,
    Gianluca

    • Grazie delle belle parole, Gianluca. 🙂

      Ok, volo suo tuo blog. 😀

  • Hai fatto bene, Cap.
    I nuovi contenuti di B&N sono sempre più interessanti e sempre più personali e approfonditi.
    Io sono contenta di come si sta evolvendo questa tua dimora.
    Hell al cento per cento.
    <3

    • Ma per me resti sempre Lucy. Punto. 😀

    • Bene, per me è importante. <3
      C'è solo una cosa che devi fare, cambiare il tuo nick. 😉