Underground

Rivisitazioni cinematografiche & Vintage – parte II

Tira un’aria strana, qui in rete. Qualcosa di indefinibile che mi mette di cattivo umore. E, come se non bastasse, ho poco tempo a disposizione, questa settimana. Tuttavia quel poco è sufficiente a proporvi altri lavori del grafico Brandon Schaefer, già apparso in questo articolo. Trattasi di ulteriori locandine di film famosi reinterpretate. Alcune le trovo davvero fantastiche. Enjoy.

Link utili:
Brandon Schaefer

Altre gallerie QUI

Kick-ass writer, terrific editor, short-tempered human being. Please, DO hesitate to contact me by phone.
  • WOW!
    Maybe you’re in distress because of me? How sweet!
    Eh, già, i “fantasmi” di internet, ma anche le rotture del mondo reale.
    Sì, ogni tanto le vedo le commedie romantiche [o vengo costretto a vederle, ndr], ma… perché c’è un ma, raramente le trovo all’altezza. Il problema principale è che, per quanto la storia sia simpatica, non c’è niente di più distante dalla realtà, anche se puntualmente si vuole infiocchettare come tale.

    E comunque, Norys, “The Fly” si legge benissimo!

    😀

    • 12 anni ago

    It’s right behind you, boss!!
    Bellissime locandine e………. Norys, The Fly si legge benissimo!!
    😛
    Boss, per distrarti dai fantasmi “indefinibili” di internet dovresti provare con una commedia romantica, sempre che tu ne abbia mai vista una!

    XOXO
    purple mistress in empathic distress aka Koros
    the one and only

  • Molto belle 🙂
    Ho avuto difficoltà nel “leggere” quella de “La Mosca”!