Crea sito

Come eravamo: “TERROR”

by Germano on 15/05/2010
Contents

Spesso mi chiedono il perché non mi occupi della scena italiana, cinematografica o letteraria che sia. La mia risposta è che in Italia non ci sono scene di cui mi piaccia occuparmi. Praticamente sono in esilio volontario nel mio stesso paese. Le scene estere e aliene sono ben più interessanti…
Oggi è un sabato sonnacchioso, che prelude a una domenica letargica. Fa caldo, nonostante un libeccio che sta tramutandosi pian piano in una tromba d’aria.
Ho scoperto che, chissà come, da qualche tempo B&N è diventato un blog dell’orrore. Sì, certo… dell’orrore. Eppure il gore, la poltiglia, gli squartamenti, le scream queens sono cose sempre molto lontane da queste pagine. L’orrore, se c’è, è sottile, sussurrato, appena accennato. La faccenda mi fa piacere, senza dubbio e, per festeggiare, ho deciso di prestare maggiore attenzione alla produzione horror italiana.
Poi succede che uno [me] si guarda intorno, guarda al suo presente e non vede granché e allora si volta e ricorda come eravamo e quello che, noi italiani, eravamo in grado di fare. Ora sono vampiri luccicanti. Che non piacciono a nessuno. Un tempo erano orrori assortiti, mostri ruggenti, scheletri armati di pugnale, pupazzi di neve assassini, minotauri arrapati, clown diabolici e decine e decine di eroine discinte e ultra-sexy.  Exploitation a tutto spiano e, perché no, una buona dose di cattivissimo gusto. Erano gli anni ’70. Fantastici. Gli anni di TERROR.
Enjoy.

Altre gallerie QUI

Fonts by Google Fonts. Icons by Fontello. Full Credits here »