Crea sito

True Blood – stagione 7 (ep. 7) [recensione]

by Giuda on 06/08/2014
Book and Negative
Contents

true-blood-logo-624x265

Forse che a tre episodi dalla fine si comincia a vedere un senso a tutto questo? No macché, però SPOILERS as usual e… no, Sookie non muore. Ti pareva. Oh, però è tornato Rutger Hauer nel ruolo della guest star cameo spesa male, perciò aggrappatevi forte ai ricordi di Roy Batty e di Etienne Navarre e reggetevi bene, perché Niall Brigant è una delusione che scalcia come un mustang.

tumblr_mbe0w4UzP71qd4wwe

Sì, Nonno Niall, Re delle Fate e Guest Star gestita malissimo. Non capisco se per colpa di sceneggiatori incapaci di scrivergli qualcosa di decente (probabile) o se è lui che ormai se ne sbatte i panni (avrebbe anche ragione a questo punto). Si esibisce in un cameo tra spaghetti fatti in casa, consigli nonneschi e teletrasporto. Un momento buono però lo abbiamo. Per esempio quando dice a Sookie di non averla avvertita che Bill era malato. Perché? Perché non gli piace. Approvo! Vampire Bill è una noia, lui e i suoi flashback in costume della Guerra di Secessione. Tuttavia a me frega punto anche di Sookie, sicché morissero entrambi farei le capriole come un acrobata del circo di Pechino.

TRUE-BLOOD-02

A quel punto però a Rutger scatta il tassametro, timbra il cartellino e torna a casa. «Ragazzi, io le cazzate le ho fatte e le battute le ho lette. Adesso pagatemi cash e ci vediamo alla prossima». Mi è piaciuta però la dottoressa che visita Bill e il suo piglio deciso, anche se poi quando sente il nome di Niall Brigant fugge inorridita. Probabilmente, mi sono detto, ha visto Dracula 3D e ha ancora terribili incubi dai quali si sveglia tra risate isteriche che le impediscono di riprendere sonno (invece scopriamo che lei è un nano e la gente di Niall ne ha ammazzati a migliaia, ma questa cosa dura un attimo e finisce prima di diventare *davvero* imbarazzante). Così finiamo con Sookie e Bill che trombano sul tappeto, scena che evidentemente non si poteva ottenere se non avessero ammazzato Alcide nella maniera più stupida e opportunistica che sceneggiatore mediocre potesse inventare.

TRUE-BLOOD-01_612x380

21-7-7Bizzarra e ancora bizzarra invece la vicenda di Violet che aiuta/rapisce Adilyn e Wade, gli concede una notte di passione nella sua Gardaland del Sadomaso e poi sbatte lui al muro e si fionda sulla fatina. Questa volta Jessica avverte il pericolo e si fionda fuori casa come una pallottola, non come prima che: «No, non avverto nulla». Splendido questo Senso di Rogna, funziona solo quando è troppo tardi (o quasi). Intanto  Holly e Andy se ne sono andati fino in Oklahoma – dal padre di Wade – per vedere se *per caso* erano lì. Neanche una certezza, solo un: ma se fossero a Kabul? Eh già, facciamoci un salto! Gli sceneggiatori si bucano col Vinavil o si fanno passare la roba andata a male da quelli di TWD? Non lo sapremo mai, tanto ancora tre puntate e tutto finisce, perciò non vale neanche la pena di sottoporli a esame delle urine o farli camminare su una linea retta.

rar

arlene-and-keithNiente male invece il breve dialogo tra Sam, che inizia a capire il punto di Nicole e a domandarsi se non sia un cretino a voler rimanere a Bon Temps, e Arlene che gli confessa di non essere felice – ma neanche per il cazzo di quel buontempone di Babbo Natale, guarda – però finge ogni giorno e si augura che prima o poi inizierà a crederci. Intanto fa sogni erotici sul vampiro che l’ha salvata e che alla fine va davvero da lei e iniziano a ballare. Vai, Arlene! Dopo la carovana di sfiga che ha vinto alla lotteria della disgrazia, se lo merita. Poi – se stavolta per miracolo commenterete – magari mi dite come mai gli unici personaggi validi sono quelli secondari, forse per la solita teoria che maggiori sono le attenzioni di uno sceneggiatore scarso/annoiato e peggiore è il risultato, perciò se non cagano un personaggio questo pian piano ne guadagna.

safe_imageIo però volevo vedere Lafayette e Lettie Mae scavare nel giardino per cercare l’oggetto indicato da Tara ma li hanno mostrati solo per un secondo, con la bambina che adesso abita lì. Uffa, mi tocca aspettare una settimana per scoprire se Tara ha sepolto un osso o un pollo di gomma. Intanto Jason incontra Hoyt e la sua nuova ragazza, e ci manca poco che le si attacchi alla gamba come un cagnetto eccitato ma per fortuna se ne rende conto e fa di tutto per evitarlo, anche se la scena è imbarazzante e a tratti esilarante.

trueblood_080314_1200_article_story_large

Ok ok, ma veniamo al pezzo forte, Eric, Pam e la Yokonomo sulle tracce di Sarah “La Cura” Newlin – che nel frattempo è allucinata dal panico – tuttavia per una volta la scemata maggiore non viene dalla Newlin, ma dal fatto che la Yokonomo abbia bisogno di Eric come ragazzo immagine per il New Blood. Questa cosa mi fa inarcare il sopracciglio del dubbio. Insomma, dai, ci saranno sicuramente altri vampiri affascinanti e più controllabili.

tumblr_n9rib4uB8r1s59zbko3_r2_500Anche il Giappone che mette a disposizione i satelliti per trovare la Newlin mi sembra un po’ stiracchiato, ma diciamo che come accordo commerciale governativo è un po’ meno assurdo di: «Eric, tu che sei un incontrollabile egomaniaco che ci odia a morte, perché non ti metti in affari con noi al 49% e vieni a prendere Sarah anche se sappiamo benissimo che l’ammazzerai a vista – come hai fatto con la sorella – perché hai l’autocontrollo di una vescica piena davanti a una cascata?»

Screen-shot-2014-08-04-at-10.48.36-AM-1024x608-620x300

No, davvero, la Settima Stagione è quella delle toppe cucite male. Coraggio, tre puntate e passa la paura. Io questa stagione neanche me la sto godendo perché sembra che abbiano solo fretta di chiudere per arrivare a non si sa quale finale, ma saremo qui per scoprirlo.

Fonts by Google Fonts. Icons by Fontello. Full Credits here »