Crea sito

True Blood – stagione 7 (ep. 5) [recensione]

by Giuda on 22/07/2014
Book and Negative
Contents

true-blood-logo-624x265

Questo episodio di metà stagione è una veglia! No, non nel senso di noia, è proprio un funerale. Volete saperne di più? Occhio agli SPOILERS.

tbs7trailer2043_zps00c30c3d

Neanche a farlo apposta – quasi mi avessero sentito la settimana scorsa – gli sceneggiatori fanno iniziare l’episodio proprio con Ginger, la mia vampire-groupie preferita, e anche questa volta si rivela esilarante. I suoi approcci più che sfacciati a Eric, diretti come un senso unico a cinque dita verso il mento sono spettacolari. Lo implora per quel sesso che non ha mai avuto, e che adesso esige prima che lui muoia, ma Eric si nega e a lei – a quanto pare – non resta altra scelta che aggrapparsi alla bara mentre lo caricano in auto per portarlo via. Magnifica, una caratterista fenomenale!

Eric-Northman-Alexander-Skarsgard-and-Pam-Kristin-Bauer-van-Straten-get-their-Texan-on-in-HBOs-True-Blood-Season-7-Episode-5-entitled-Lost-Cause

Il resto dell’avventura di Eric e Pam ce lo fanno sospirare un po’ di più, in comode rate spalmate lungo l’episodio, ma almeno finisce col botto tra Yakuza e repubblicani. Una menzione speciale a Pam per la battuta “repubbli-cunt”. Fantastica. Notevole anche Amber, la sorella segreta di Sarah Newlin che li mette subito sulla pista giusta. Una tipa niente male che riesce a piacere pure a Pam.

alcideBontemps invece scopre che esiste un modo per cambiare idea su Sookie: dopo aver pensato per tutta la vita che è una gatta morta porta sfiga, basta bere come se non ci fosse un domani e ai vostri occhi questa padella di donna sembrerà un idolo delle folle. Certo, tra scegliere l’alcolismo per mandare giù l’ultima stagione e conservare in sobrietà il proprio libero arbitrio, io opto per la seconda. Voi però fate come vi pare, tra l’altro Arlene consiglia Tequila per anestetizzare i dispiaceri, e se non lo sa lei che ha avuto più mariti di Elizabeth Taylor e altrettanti decessi, non so a chi altri dovreste dare retta. Però gente, non esagerate. Potreste convincervi che anche la sesta stagione in fondo era una genialata o iniziare a scrivere lunghi e inconcludenti articoli sulla bellezza di Dracula 3D.

Comunque la veglia per Alcide si rivela piena di sorprese:

  • Andy chiede a Holly di sposarlo, e lei accetta;
  • Lettie Mae accoltella Willa perché vuole il suo sangue da seduta spiritica;
  • James e Lafayette si danno da fare in auto e vengono sorpresi da Jessica (bellissimo il discorso di Lafayette a Jessica, si conferma uno dei miei personaggi preferiti);
  • Jessica tromba con Jason per consolarsi e perché nessuno dei due ama veramente la persona con cui sta insieme (in fondo questi sono la coppia d’oro di qualche stagione fa, poi scioltasi col triangolo Hoyt che a proposito non abbiamo ancora visto per il funerale di sua madre);
  • Violet sente Jason e Jessica fare bada-bum ma non fa nulla, che è la cosa più inquietante che potesse fare visto che è una vampira medievale pazza.

L’ho già detto che mi sta simpatica? Sì, Violet mi piace.

zap-true-blood-season-7-episode-5-return-to-oz-001

Vampire Bill invece indulge in pallosissimi flashback della Guerra di Secessione. Il vampiro più noioso della storia, questo fesso. Avranno sicuramente uno scopo, ma sono di un tritamaroni tale che neanche con un criceto affamato nelle mutande riuscirei a ridurmi le palle a quella maniera.

HBON-AAKJL-000-IMG-01-960x386-SER

true-blood… e poi no, purtroppo Sookie non schiatta neanche stavolta. Ma la speranza è l’ultima a morire! Anzi no, probabilmente tirerà le cuoia anche lei prima di Sookie. Dopo tutto si sente già poco bene. Oh beh, nel male è pur sempre la settima e ultima stagione, no? A proposito, siamo a metà e sembra che stiano ancora cazzeggiando. Avete notato?

Fonts by Google Fonts. Icons by Fontello. Full Credits here »