Crea sito

Game of Thrones – Stagione 5 (ep. 4)

by Giuda on 06/05/2015
Book and Negative
Contents

GOT_S5_-_Poster.0

“Sons of The Harpy” è il titolo di questo quarto episodio, ma anche “Guerra” sarebbe stato altrettanto valido. Guerre di ogni tipo, come leggerete tra in attimo, e con un mucchio di SPOILER. Beh, almeno per chi non ha ancora visto la puntata.

Su al Nord, Melisandre tenta di sedurre Jon al lato oscuro affabulandolo con le sue grazie. Già che c’è, butta lì anche l’idea di un erede, ma lui ama ancora Ygritte e glielo dice. Così la Strega Rossa risponde con un laconico: «You know nothing, Jon Snow». Mette i brividabadibidi (cit. Madagascar), vero? Ecco, ma parliamo di questo interesse di Melisandre, sempre attratta dal sangue reale, per Jon che sembrerebbe avvalorare una teoria che circola e alla quale si accenna di nuovo a Winterfell, quando Ditocorto parla con Sansa. Per farla breve: nessuno sa chi sia la madre di Jon. Ned lo ha portato a casa dopo la guerra, durante la quale sua sorella venne “rapita e violentata” da Rhaegar, ma si sospetta che i due avessero una relazione e che quel frutto sia Jon. Sono teorie dei fans che circolano, ma il fatto che ne sia fatto cenno due volte in un solo episodio – tre, se vogliamo contare l’aneddoto di Ser Barristan Selmy sul suo buon principe – mi ha fatto drizzare le orecchie.

melisandre

Non sai una fava, Jon Snow. Perché non vai su Internet?

Ero convinto che non ci fosse modo di redimere Stannis ai miei occhi fino al monologo che fa a Shireen. Per i vecchi dei e quelli nuovi, finalmente un lato umano! No ok, redimere è una parola grossa, diciamo che ha dato al personaggio qualcosa di meno bidimensionale. Sua moglie invece mi sta profondamente sul culo, esattamente come nei libri. Una famigliola niente male, con l’ingombrante ombra di Melisandre a fare cappa. Tra loro e i Bolton, due belle famigliole disfunzionali, non c’è che dire. Ah già, ci sono sempre gli incestuosi Lannister. Come non detto, Westeros ne è piena.

sansa-stark

Sento odore di merda nell’aria, secondo me viene a piovere.

E a proposito di Bolton, eccoci a Winterfell!

Sansa accende una candela per sua zia Lyanna nella cripta e Petyr le racconta la storia di cui vi accennavo prima, di quando Rhaegar Targaryen le donò delle rose d’inverno dopo aver vinto il torneo, ignorando sua moglie e seminando disagio come un contadino butta il grano nei campi. Aggiunge però che Winterfell sta per essere attaccato da Stannis, che secondo lui vincerà e farà di lei la Guardiana del Nord (insinuando anche con un bacio che lui, insomma, hai capito *occhiolino-occhiolino* in fondo sono scapolo). Intanto però meglio sposare Ramsay e guardarsi le spalle, si fa sempre in tempo a divorziare o eliminarlo.

Ditocorto però è diretto a King’s Landing, dove c’è bisogno di lui. Anzi, andiamoci subito.

Detto fatto, eccoci alla Fortezza Rossa dove Cersei intrallazza con High Sparrow per creare un esercito religioso allo scopo di fare la finta moralista, indispettire la nuora liberandosi di Loras e cercare un potere nuovo con cui fare il bello e il cattivo tempo. Questa nuova arma le esploderà in faccia? Non dovrei essere io a rispondere sottolineando l’ovvio, ma… andiamo!

margaery

Hai sentito? Dicono che stia per piovere merda, e tu che hai intenzione di fare?

tumblr_nnmtsxcDQk1s5m21go1_r1_500

Faccia di Tommen (uguale per tutta la puntata) e potrebbe pure diventare un’espressione tipica di Westeros.

Tommen è Re per modo di dire, visto che la madre e la moglie se lo rimbalzano come una palla e quando va al Tempio per chiedere la liberazione del cognato si fa mandare indietro a forza di insulti.

Intanto la Banca di Ferro di Braavos vuole indietro una piccola parte dei debito contratti dalla Corona ma loro non hanno neanche quelli, così Cersei spedisce Mance Tyrell in qualità di Maestro del Conio a trattare coi banchieri, con lui manda anche una scorta comandata da Ser Meryn Trant, la sua guardia del corpo, a vigilare.

Solo a me questa mossa ha mandato una fitta facendomi strillare “fianco scoperto”? Come al solito, seguiremo gli sviluppi.

Jaime

*sniff-sniff* Sta per piovere merda o sono i cavalli?

got-5x4-copertina

Nymeria, Obara e Tyene Sand, le Vipere della Sabbia.

Un altro che naviga in cattive acque è Jaime che sbarca a Dorne, si scontra con un piccolo contingente di cavalleria, viene scoperto dalle Vipere della Sabbia (le figlie di Oberyn, guidate dalla sua compagna Ellaria) ma per fortuna con sé ha Bronn. Sarà sufficiente? Con tutta onestà, non me lo ricordo. Anzi, questa parte della storia non mi fa suonare nessun campanello, quindi credo che sia un altro dei percorsi alternativi della serie rispetto alla saga. Perciò sarà una sorpresa per tutti quanti.

Jorah

Guarda che nuvoloni. Tra un po’ arriva una tempesta di merda, te lo dico io.

Tyrion, nelle mani di Ser Jorah Mormont (che riconosce subito mettendo insieme qualche indizio alla Jessica Fletcher) è diretto a Meereen, dove Daenerys non se la passa troppo bene. Gli schiavisti sono ancora un problema, la gente chiede la riapertura delle fosse di combattimento e lei stessa avverte che la pace è una fragile illusione dal tetto della sua piramide.

333197-400-629-1-100-daenerys

Anche secondo te sta per piovere merda, vero? E io che sono pure in bianco. Fammi cambiare, va là.

Due chiacchiere con Ser Barristan Selmy le restituiscono il sorriso quando parlano di suo fratello Rhaegar, gran menestrello e amico del popolo, abile guerriero al quale tuttavia non piaceva uccidere. Un personaggio ben lontano dallo stupratore di donzelle di cui si parla in giro, e sulla parola di Ser Barristan mi giocherei l’onore io stesso. Lui invece si gioca la pelle o quasi, quando corre in aiuto di Grey Worm e dei suoi Unsullied attirati in un’imboscata dai Sons of The Harpy, infatti sono solo loro due a rimanere a terra vivi ma non troppo. Si salveranno? Per questa e altre notizie, ci leggiamo la settimana prossima.

1429002910240.cached

Salve a tutti, ho portato la merda. Dove la scarico?

Fonts by Google Fonts. Icons by Fontello. Full Credits here »