Crea sito

Game of Thrones – Stagione 5 (ep. 3)

by Giuda on 29/04/2015
Book and Negative
Contents

GOT_S5_-_Poster.0

Cosa vi posso anticipare questa volta? Beh, diciamo che l’epiosodio è intitolato High Spaerrow ma anche Strani Compagni di Letto andrebbe bene. Tranquilli, i veri SPOILER sono all’interno.

fc,550x550,whiteIniziamo dalla Barriera, dove Jon rifiuta di nuovo l’invito di Stannis a un’alleanza militare e politica per la conquista del Nord: un titolo nobiliare, gloria, ricchezza e castelli. Beh uno, Winterfell. Certo, dovrebbe dare una pedata nel culo a tutto ciò in cui crede, come il Giuramento ai Guardiani della Notte, ma – ehi – chi non lo farebbe? Jon Snow, ecco chi. «Sei un uomo d’onore, come tuo padre», dice Stannis, ma non è un complimento. Davos cerca di convincere Jon, spiegandogli che Stannis è “un uomo complicato”. Gran bel gioco di parole per non dire stronzo. Sì, perché trovo che il concetto di giustizia di Stannis sia equilibrato come la salute mentale di Melisandre, una che non si fa problemi a seminare barbecue per tutta Westeros. Quindi per una volta sono dalla parte di Jon, anche quando giustizia Ser Janos Slynt, sia per esserglisi opposto con arroganza che per aver mostrato una debolezza che i Guardiani non possono permettersi. Siamo chiari, io non sono coraggioso, retto e inflessibile come i personaggi che appoggio, ma capisco la giustizia e le circostanze (oltre che la logica narrativa e strategica). Jon quindi resta fedele al suo ruolo, Stannis se ne andrà entro due settimane, prima di essere bloccato dalla neve e tanti saluti. Vedremo.

740x350xGame-of-Thrones9-740x350.jpg.pagespeed.ic.qqIRx6vCe2

Per antani come fosse vicesindaco, Sansa. Hai capito? Brava ragazza.

Sempre a Nord intanto le trame si intrecciano e i personaggi si incontrano, come Sansa che comprende di essere diretta a Winterfell, dove sposerà Ramsay Bolton. Sì, il nostro scorticatore sadico. Per convincerla, Ditocorto se ne esce con la supercazzola a destra come fosse antani vendicare famiglia parasblinda per vicesindaco. E lei ci casca!

Game-of-Thrones-Season-5-Roose-Bolton-Ramsay-Bolton-and-Walda-Frey

Più tardi, Roose e Petryr si arruffano elegantemente le penne facendo il gioco del potere, e stringono un’alleanza nella quale nessuno si fida dell’altro. Come al solito. Theon/Reek cerca di non farsi notare, gironzola e striscia per Winterfell lontano dagli occhi di Sansa, ma a noi non sfugge. Anzi, ci viene esplicitamente mostrato perché… già, deve esserci uno scopo. Stay tuned.

GOT503_081314_HS_DSC_3248

King’s Landing è il solito parco giochi della politica. Così, convolata a giuste nozze con Tommen e diventata finalmente Regina, Margaery prima sfotte e poi tenta di allontanare Cersei spedendola a Casterly Rock passando per il tenero, eccitato e manipolabile maritino. Intanto lei – che ormai è solo la Regina Madre – inciampa nelle fede (o nella politica, si vedrà) quando quel birichino dell’Alto Septon si fa beccare dagli Sparrows mentre si trastulla al bordello. Lo trascinano fuori, gli fanno fare la strada ignudo e lo dileggiano a sferzate. Cersei si reca da questo High Sparrow, il loro capo (che è una via di mezzo tra Papa Francesco e il Dalai Lama, almeno a una prima occhiata) e parlando del rapporto tra politica e religione lo informa che il Septon è stato incarcerato, perché le due metà della medaglia – o i pilastri del potere, come dice lei – devono aiutarsi a vicenda, così una mano lava l’altra e Pilato è una persona pulita. Questa bizzarra accoppiata funzionerà? Abbiamo tutto il tempo di studiarcela.

GOT_MP_092514_EP503-3958

Altra coppia che inciampa nella religione – la Sacerdotessa di R’hllor (come Melisandre) al mercato – e poi finisce in un bordello sono Varys e Tyrion, che uscendo a liberarsi la vescica viene rapito da Ser Jorah Mormont col chiaro intento di portarlo da Daenerys e guadagnarsi il suo perdono. Beh, non è esattamente il viaggio che Tyrion aveva in mente, tuttavia la meta è rispettata. Cosa farà in nostro Varys? Se la serie si appoggerà ai libri – ma non è detto, perché sia Martin che gli autori ci hanno avvertito da tempo che prenderanno strade diverse – ne vedremo delle belle, avventure eccetera, in ogni caso sono sicuro che i colpi di scena non mancheranno.

gameofthronesepisode3c

Una parte un po’ più piatta – ve lo concedo – è quella che si svolge alla House of Black and White con Arya che deve rinunciare a tutto ciò che ha, anche se nasconde la spada invece di buttarla. Perciò cosa significhi servire in questa casa lo capiremo pian piano, come lei, un compito alla volta, perché dopotutto Valar Dohaerys eccetera eccetera.

10959401_10152715935362734_8249107210484413402_n

Chiudo con Brienne e Pod, che hanno un momento di condivisione in cui si raccontano e si conoscono meglio, alla fine del quale lei promette di addestrarlo alle armi e all’equitazione (visto che cavalca come un riccio appeso alla criniera). Ho già detto che questa coppia mi piace e mi piaceva anche nei libri, non ricordo assolutamente o quasi quel che viene dopo, ma stavolta Brienne non è pronta a farsi chiudere una porta in faccia ed è decisa a salvare Sansa, che lo voglia o no, perciò rotta verso Winterfell e quei gran simpaticoni del Bolton. Strade si intrecciano, personaggi si incontrano, avventure iniziano o procedono… tutto si muove. Non ricordando tutto, sono curioso quanto voi, perciò alla prossima.

Fonts by Google Fonts. Icons by Fontello. Full Credits here »