Crea sito

This is my Boomstick Award – Edizione 2013

by Germano on 06/02/2013
Contents

Questo blog si vanta di assegnare un premio, inventato da me, che prende in prestito un po’ dell’uberfigaggine di Ash de l’Armata delle Tenebre, e la distribuisce ad altri blogger meritevoli. La vittoria del Boomstick Award conferisce a costoro facoltà di assegnarlo a terzi, proprio come un’orrida catena di Sant’Antonio.
Questa è la seconda edizione.

Ma passiamo al filmato introduttivo:

Please enter the url to a YouTube video.

E ora, le regole! Sono tre, semplici e inviolabili:

Regola n. 1: i premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore

Regola n. 2: i post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione

Regola n. 3: i premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. È sufficiente addurre un pretesto

***

Quest’anno, i vincitori sono:

Caponata Meccanica, di Mauro Longo

– perché migliora di articolo in articolo, in grafica e contenuti
– perché in calce a un articolo ha scritto “fatemi causa”
– perché girano delle foto in cui Mauro è vestito da Jedi

Helldoom’s Reign, di Helldoom

– perché anche per lui trovare Dracula 3D è questione d’onore
– perché ha sputtanato un libro a base di merluzzi freddi e asparagi, che dicono sia erotico
– perché usa sempre questa faccina u.u

IlGiornodegliZombi, di Lucia

– perché quando credi di conoscerla, ecco che se ne esce con una novità che ti fa restare così: :O
– perché abbiamo ricominciato a scrivere duocensioni bellerrime
– perché combatte coi troll. E vince.

Il Grande Avvilente, di Alessandro Forlani

– perché partecipa a tutti i concorsi letterari del web, e non gli riesce di perderne uno
– perché possiede arti negromantiche
– perché ama una creatura aliena dai capelli rossi

Parietaria Officinalis, di Valentina

– perché uno, prima di leggere il blog, si va a cercare il titolo su wikipedia
– perché ha punti di vista condivisibili su qualunque argomento
– perché ha iniziato da poco a bloggare, ma già ha da insegnare a parecchi

Rude Awake Metal, di Max

– perché mi fa conoscere vere dee del metallo
– perché ogni venerdì sul suo blog c’è Sarah Jean Underwood che brucia una chitarra
– perché ignora le mie idee stupide su come impostare le copertine dei miei eBook. Infatti alla fine vengono bellissime. XD

Karavansara, di Davide Mana

– perché l’ha detto e l’ha fatto, ha aperto un blog in inglese ed è entrato in contatto con un mondo diverso, meno alieno del nostro, per paradosso.
– perché straborda di aneddoti e informazioni intriganti
– perché ha il fascino della via della seta

E questo, l’ambito (?) premio, da esporre sul proprio blog (ma anche no):

Ora, è bene ricordare due cose:

i vincitori possono a loro volta assegnare il premio ad altri 7 blogger, ma non arrogarsi la paternità del banner, quella è mia, quindi gradirei essere citato nell’articolo

l’assegnazione del premio deve rispettare le 3 semplici regole sopra esposte. Qualora una di esse venga disattesa, il Boomstick Award sarà annullato d’ufficio, su questo blog, e in sostituzione, verrà assegnato il:

 che, al contrario del primo, porta grande sfiga sul malcapitato.

Bene, anche per quest’anno è tutto. Ci vediamo l’anno prossimo.

Fonts by Google Fonts. Icons by Fontello. Full Credits here »