Crea sito

E alla fine arriva il boomstick

by Germano on 08/04/2015
Contents

New Image2 (5)

Probabilmente, la forza del Boomstick è in quelle due parole che l’accompagnano: nessuna ipocrisia.


Segnalare un blog per capriccio, o per una scusa, premiarlo senza vergogna e senza fare i piagnistei per gli eventuali esclusi è liberatorio, evidentemente.
O è fottutamente escatologico.
Come sfanculare gli invidiosi. O gli gne gne gne. O i critici dal quarto d’ora di esistenza blogghistica.

E poi, il Boomstick svolge, e ha svolto negli anni, una duplice funzione:

– rompere le palle ai signori (e alle signore) con la scopa in culo
– far conoscere nuovi posti nella rete, fighi o sedicenti (o aspiranti) tali, diffondendo il segnale

Mi sento come Cthulhu, versione sirenetto però.

Mi sento come Cthulhu, versione sirenetto però.

Ho da poco aggiunto una manciata di nuovi siti d’interesse al mio blogroll. Solo una percentuale ristretta dei tanti, tantissimi blog che hanno diffuso anche quest’anno il meme. Probabilmente ne aggiungerò altri nelle settimane a venire.
Grazie al boomstick.
Vorrei visitarvi tutti, ma i problemi sono due:

– la mancanza di tempo
– la mancanza (volontaria) di un sistema di conteggio visite alternativo a quello ufficiale di altervista, che mi ha privato della (dubbia) gioia di conoscere gli URL dei siti che mi linkano.

L’ultima volta che ho consultato le statistiche, i visitatori di Book and Negative avevano raggiunto un numero sbalorditivo.
Proprio così, non te ne accorgi finché non senti il boato del pubblico. E quando lo senti non ci credi.

Vivo più tranquillo senza tutte le altre funzioni dei contatori, tipo l’elenco delle chiavi di ricerca idiote, ma perdo irrimediabilmente i contatti.
Per cui, se volete farvi conoscere, farvi vedere dal sottoscritto, che per un qualche motivo imperscrutabile stimate o leggete, contattatemi, tramite la mail (cercatela, è qui sul blog, da qualche parte) o la pagina facebook.

Non resta che ringraziarvi tutti. Non potendo farlo di persona, accontentatevi di questo singolo post, per favore.

Ad maiora.

Fonts by Google Fonts. Icons by Fontello. Full Credits here »