Crea sito

Adotta un eBook

by Germano on 04/10/2011
Book and Negative
Contents

Sulla scia di Adotta un Film, una nuova iniziativa per far felice qualche piccolo libro elettronico bisognoso di cure a attenzioni, di una famiglia, insomma e di un eReader che lo custodisca e gli dia un posto per dormire tranquillo. Alex McNab propone sul suo blog: Adotta un eBook.
Di cosa si tratta? E quale mega-cospirazione c’è sotto?
È l’ennesima goliardata, né più né meno, per preservare dall’oblio uno o più titoli che ci sono piaciuti. Lo scopo, quello di fare un po’ di pubblicità agli autori.

Le regole

Poche ed essenziali:

Scegliete un singolo eBook, che sia un racconto, un romanzo, un saggio o un’antologia e dedicategli un post sul vostro blog (o sui social network). Anche se l’avete già fatto in passato, anche se lo avete già recensito.

L’eBook deve essere, come ho già specificato, autoprodotto. Niente case editrici, tranne quelle di semplice “parcheggio” (Lulu, Simplicissimus etc). Gratuito o a pagamento, non importa. Non importa nemmeno se alla realizzazione dell’eBook hanno collaborato più persone. Ciò che importa è soltanto – lo ribadisco – l’autoproduzione del testo in questione.

Potete anche scegliere un vostro lavoro. Forse è poco politicamente corretto ma a noi piace così.

La regola numero quattro è la più importante: passate parola.

Io non sono la persona adatta, probabilmente, ad adottare un eBook. La mia conoscenza in questo campo è elementare. E poi, mi piace più scrivere, piuttosto che leggere.
Se si potesse, adotterei tutti gli eBook derivati dal survival blog, che potete trovare in questa pagina. Perché è stato, il Survival Blog, una di quelle esperienze che segnano. Forse la mia è solo suggestione. Forse. Ma chi non l’ha vissuto, non potrà mai capire.

Fonts by Google Fonts. Icons by Fontello. Full Credits here »