Annunci

A day, same day

Là fuori l’aria è cenciosa, grigia, priva dei colori che ci si aspetta dal venti e rotti di maggio. Pioviggina. Qualcuno sta riparando il manto stradale. Vengono su folate di asfalto bollente.
Ritorno da una pausa forzata, dal momento che la vita ha deciso, come sempre, di mettersi di traverso e di tenermi lontana dalle mie scritture.
Vi sono mancato.
Non so. Resta il fatto che, appena rientrato, ho trovato questa foto:

spaceinvaders

 

E mi sono sentito come quel vecchio, che assomiglia tanto a Bukowski, che dà da mangiare agli Space Invaders.
Che non è precisamente una cosa che suggerisca un furore di vitalità.

Nel mentre, quando ero via arrovellandomi coi miei pensieri, ho capito che questo animale di blog è solo mio: che nessuno in realtà si sente a casa, tra queste pagine, eccetto me.

È un luogo potente. Non assoggettato alle logiche comuni, come il padrone. Perché sì, sono il padrone del mio blog, non il creatore, non l’amico.

Conseguenza, se non ci sono io, il blog non esiste. Bah…

Poi che ci sono quelli che passano di qui, leggono un articolo, e s’incazzano per i miei toni energici, e che vengono a farmi la morale e a dirmi quanto sia arrogante, saccente, e bla bla bla… nel solito, inutile attacco di logorrea sciolta.

Nemmeno li considero. Contenti loro…

E infine che qualcuno che mi vuol bene così come sono c’è davvero, qua intorno.

Per cui mi sento vecchio, ma non abbastanza da smettere di scrivere.
I problemi sono alle spalle, ne aspetto di nuovi. Le battaglie vinte o pareggiate, la resa non ancora firmata. Sono ancora qui, insieme al mio blog.

Ci vediamo dopo.

Autore e editor di giorno, talvolta podcaster. /|\( ;,;)/|\ #followthefennec
    • 11 anni ago

    Sempre con te, grande Hell! 😉

      • 11 anni ago

      😉

    • 11 anni ago

    Avanti come un treno, inarrestabile! 😉

    Bentornato, Hell. 😀

      • 11 anni ago

      Sì, diciamo che sono diventato un interregionale, con tante fermate. 😀 Devo tornare all’alta velocità.
      Thanks! 😀

    • 11 anni ago

    Ti capisco… pure io in questo periodo sono alle prese con tante battaglie, molte delle quali interiori.
    Ma siamo qui.
    E qui restiamo!

    Bentornato Cap! 😉

      • 11 anni ago

      Grazie, Paolo. In gamba anche tu. 😉

    • 11 anni ago

    Bentornato, signor Hell! 🙂 Ci sei mancato.
    (L’immagine è malinconica, ok, ma è caruccissima 😀 )

      • 11 anni ago

      Grazie, Marina. ^^

      Eh, l’immagine l’ho postata proprio per quello. ^^

        • 11 anni ago

        Quando uno c’ha il potere… 😀

        • 11 anni ago

        Ne ero già sicura, ma grazie della conferma: i miei mistici pensieri funzionano ancora alla perfezione! 😀

    • 11 anni ago

    Tu non sarai mai il vecchio seduto a dar da mangiare ai piccioni, ma quello che si avvicina agli operai e dice: «Giovane, vogliamo finire prima della mia veglia, o no? Dai su, che se volevo guardare un pirla, a quest’ora stavo su Facebook». U_U Lo sai che ti lovvo. ♥

      • 11 anni ago

      ahahahhaha XD

      Intanto grazie per aver portato avanti la baracca. 😀

    • 11 anni ago

    È una primavera faticosa.
    Bisogna tener duro, distrarsi, e continuare.
    Anche perché, a parte continuare a fare ciò che facciamo, cosa ci resta, da fare?
    Forza.

      • 11 anni ago

      E continuiamo. E magari oggi riesco pure a divertirmi, dato che c’è un film fracassone che volevo vedere da tanto. ^^

    • 11 anni ago

    E non firmarla la resa 😉

      • 11 anni ago

      Mi manderanno a Sant’Elena. 😀

    • 11 anni ago

    Sei come l’erba cattiva: stai sui coglioni a molti ma hai una tua poetica e una tua specifica funzione, ossia quella di rompere le strutture (ossia gli schemi).

    Bentornato a casa.

      • 11 anni ago

      Ognuno ha il proprio ruolo. 😀
      Poi l’erba cattiva non muore mai, così dicono.

      Grazie. 🙂

        • 11 anni ago

        Sì, ha una sua specifica immortalità 😉