Work in Progress

Leave a Reply

7 Comments on "Work in Progress"

Notify of

Bruno_bac
Member
3 years 10 months ago

Uhm… la prima persona permette un’incredibile libertà se… la storia è adatta ad essere rappresentata attraverso gli occhi di un singolo personaggio. La terza va bene per gli altri casi. Addentrarsi nei pensieri di un personaggio mostrato in terza? A mio parere può essere efficace, ma questo dovrebbe qualificarlo come il protagonista (o uno dei).
Il narratore onnisciente in terza persona direi che lo lasciamo a Manzoni.

Max_headroom
Member
Max_headroom
3 years 10 months ago
Non sono uno scrittore ma da lettore, posso dire che quando leggo un romanzo, dopo alcune pagine ho la tendenza ad attribuire ai personaggi il volto di un attore cinematografico o, comunque, di un personaggio famoso. Mi è di aiuto anche quando è lo stesso scrittore ad attribuire chiaramente ad un suo personaggio le fattezze di un attore (come fa Alex Girola per intenderci). Per quanto riguarda l’uso della prima o della terza persona, invece, credo che dipenda dalla storia. E’ anche vero che come “fruitore” non sta a me decidere il punto di vista ma è l’autore che trova… Read more »
trackback

[…] Visita il sito bookandnegative oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista […]

wpDiscuz