Una Storia di Supereroi

Leave a Reply

20 Comments on "Una Storia di Supereroi"

Notify of

Roberto Moretta
Member
4 years 2 months ago

Ne hai presi parecchi ! Mi ha sempre fatto sganasciare però l’inutile comandante delle forze dell’ordine. Alla fine è quasi una spalla involontaria dell’antagonista !

Fra Moretta
Member
4 years 2 months ago
Proprio il genere di stereotipi che sopporto in piccole dosi,trovarmeli tutti un un unica storia può portarmi solo ad interrompere la lettura… In quanto ai miei stereotipi: -L’adolescente. Spesso è la spalla dell’eroe,ma ancora più spesso è l’eroe o aspirante tale che tramite l’uso dei suoi poteri si responsabilizza e cresce. -Il mentore. Un eroe più vecchio che spesso magari aveva lo stesso ruolo dell’aspirante eroe,prima cerca di scoraggiare l’adolescente a seguirne le orme per poi invece una volta resosi conto che l’aspirante eroe non rinuncerà fargli da maestro. -Il Doppio.Può essere un individuo con poteri e background simili all’eroe… Read more »
mcnab
Member
4 years 2 months ago
Sai cos’è la cosa più strana? Molti fumetti supereroistici sono maturati tantissimo, abbattendo a mazzate questi stereotipi, oppure prendendoli in giro o stravolgendoli. Mi vengono in mente titoli come Ultimate Avengers, Irreemedable, The Boys (perfino esagerato nel farlo). Per assurdo i film – spesso conservatori – mantengono invece lo stesso impianto narrativo nei secoli dei secoli. Basta pensare a come hanno reinterpretato Kick Ass, che prendeva buona parte dei punti da te elencati e ci giocava su con irriverenza totale… ma questo solo sulle pagine a fumetti 😛 Quindi possiamo dire che il cinema supereroistico è un media molto più… Read more »
Fra Moretta
Member
4 years 2 months ago

Ma in fumetti vecchi è abbastanza normale trovare questo tipo di stereotipi.mentre al giorno d’oggi se un autore è bravo o li sovverte o li usa bene.Mi danno molto fastidio soprattutto quando compaiono invariati in titoli moderni (e intendo personaggi nuovi,ma scritti come se ancora fossimo negli anni sessanta).Per il Batman di Nolan alcuni come la fidanzta erano praticamente accessorii e non influivano più di tanto,inoltre ero talmente preso che non ci ho fatto caso.

beppeiaf
Member
4 years 2 months ago

Al posto del comandante c’è anche il Sindaco o il Presidente da tenere presente

drcuk
Member
4 years 2 months ago

uno dei cliche’ che piu’ mi fanno incazzare: la classica storia in cui l’eroe perde/si scorda di avere i poteri e gira per tutta la vicenda come un bue colpito in testa da una mazzata , poi alla fine gli torna la memoria/i poteri e zak, fine problema (variante ancora piu’ oscena: se il supererore passa buona parte del suo tempo a lamentarsi della condanna di avere questi poteri, poi li perde e fa di tutto per riaverli indietro).
Cuk

drcuk
Member
4 years 2 months ago

grazie, ora dovrebbe essere a posto.
Ho aperto su wordrpess da poco e sto avendo ancora un sacco di casini a commentare in giro

trackback

[…] Visita il sito bookandnegative oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista […]

wpDiscuz