Ruby Sparks e il Mito del Golem

beppeiaf
Member

Ma Ruby la nipote di Mubarak?

Roberto Moretta
Member

Analisi interessante, bello vederti di nuovo sul blog.

Max "Helldorado" Novelli
Member

Lui l’ho visto in un film in compagnia di Kevin Kline…a parte la faccia da pirla mi sembrò discreto. Questo se capita… 😀

Lucia
Member

Mi interessa molto vedere come tutte queste suggestioni si ritrovano poi in una di quelle che vengono comunemente definite “commedie indipendenti sofisticate”.
Io non credo siano inconsapevoli, sono anzi convinta che ci sia un certo lavoro di preparazione e strutturazione in sede di sceneggiatura, e che il toccare certi temi sia del tutto voluto, magari inserendoli in maniera subliminale, per non infastidire lo spettatore, ma pronti a balzare alla mente subito dopo la visione, per lasciare uno strascico di inquietudine.

Giuda
Member
L’argomento intriga anche me, sono abbastanza curioso di vedere come se lo giocano nel film, visto che il tema può incorrere in facili scivoloni. Il registro narrativo poi, che sia comico o drammatico passando per varie sfumature, vuol dire molto quando si affronta una trama del genere. Belle poi le citazioni e gli esempi che fai, sono d’accordo. Mi hai anche rinfrescato la memoria su Pigmalione e Galatea perché non ricordavo i dettagli, per esempio che avessero avuto un figlio. Già, e devo ricordarmi di leggere Il Golem di Meyrink! È lì che aspetta da un pochetto, ma lo dimentico… Read more »
mcnab
Member

Bell’analisi, ottimo ritorno in campo 😉

Parlando strettamente del film, io ho apprezzato lui, mentre lei (Ruby) mi dice pochino.
Senz’altro con un’altra coppia la pellicola sarebbe stata di livello superiore, per quanto io il sei glielo do senza problemi.

Riguardo all’originalità, sai come la penso.
Ma davvero c’è qualcuno che crede che la storia di Ruby sia innovativa? Lasciando stare i classici (anche se parte tutto da lì), ci sono esempi a bizzeffe di trame del genere.
Per me l’importante è quasi sempre lo sviluppo, non il colpo di genio, specialmente se forzato.

Gianluca Santini
Member

Ottimo rientro, devo dire! Una analisi molto interessante, e che riesce anche a prescindere dalla conoscenza del film in questione. Bene, bene. 🙂

ciao,
Gianluca

Bruno_bac
Member

Applausi!

trackback

[…] Visita il sito bookandnegative oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista […]

trackback

[…] approfondire: – La Realtà non esiste – Ruby Sparks e il Mito del Golem – Recensione di Ruby Sparks su Mondi […]

wpDiscuz