L’Ululato e altre Riflessioni

Arnold Schwarzenegger
Member

Mi piace molto il paradosso finale.
Dopo Doom, l’unico modo che hanno i demoni per sopravvivere è stare lontano dai fucili a pompa!

UPHOLD THE MASQUERADE! 😉

Nosferatu
Member

Wolfman è classico in tutti i sensi. A buon intenditore, poche parole.
Visto che dobbiamo aspettare per parlare dei vampiri, devo dire che questa particolare visione non sembra danneggi il lupo mannaro, anche perché in tutti i film che io ho visto, tutto l’incanto veniva meno proprio sul più bello, ovvero quando il mostro veniva mostrato. Il risultato era ovviamente deludente.
L’Ululato l’ho visto troppo tempo fa e non lo ricordo bene. Ma ricordo che effettivamente l’inizio “a luci rosse” mi spiazzò.
Forse è vero che per fare ancora paura la bestia deve restare interiore.

mcnab75.livejournal.com/
Guest
Ho appena finito di postare un articoletto un po’ autopromozionale e un po’ riflessivo proprio sui “miei” licantropi, ed ecco che trovo questo tuo post interessantissimo e altrettanto lucido. Che tra l’altro ho inserito nel mio suddetto articoletto, e non certo solo per contraccambiare il favore. Che dire? Per me i licantropi sono i cugini sfigati dei vampiri. Non so se te ne intendi di calcio, ma è un po’ come paragonare i tifosi del Torino (gloriosi ma decaduti) con quelli della Juve. Forse per questo i licantropi mi stanno particolamente simpatici. L’Ululato è proprio un bel film e anche… Read more »
Lapsus
Member

Ao’, scenno dar quadro per un attimo.
Wolfman è una mer#ata di film. E finisce come non vuoi che finiscano sti film. L’avete anche scritto voi due: ‘na liberazione!
Leggendo mi è venuto in mente che se i vampiri stanno diventando sempre più ridicoli, i lupi mannari sono già belli e morti, cinematograficamente parlando. E forse il punto sta proprio nel ripetere sempre la stessa leggenda, sempre sempre.

risargo sur quadro.
Torino-Juve eh? AHAHHAAHAHAH So’ d’accordo!

sciao
😎

diariodiunlicantropo.blogspot.com/
Guest

Un (nuovo?) punto di partenza potrebbe arrivare inquadrando *il mostro* come il riscatto dell’uomo. La trasformazione non è una maledizione, ma una necessità per salvarsi o elevarsi dalla propria condizione umana.

La mia visione del licantropo si avvicina molto a un’altra pellicola che non hai citato, Wolf con Jack Nicholson. Ecco, a mio avviso è questo il film che riscatta la figura del lupo mannaro, rinnovandola, e non il più recente The Wolfman.

– It feels good to be wolf?
– Yes!

d.f.Lycas

trackback

[…] ne penso dei licantropi e di come vengono trattati al cinema l’ho già detto qui. Necessario, per la loro sopravvivenza, in quanto specie protetta, è il mimetismo sociale, fingere […]

trackback

[…] Articoli correlati: Il Golem L’Ululato e altre Riflessioni […]

trackback

[…] questo interessante articolo di Hell, proprio dopo aver visto il ciofecone in questione. Il licantropo è un mostro poco […]

wpDiscuz