La controra – perché l’horror è meglio al caldo