Crea sito

«

»

set 22

I miei eBook

Share:
Condividi

Immagine realizzata da Luca Morandi

Piccolo post del sabato mattina, scaturito dalla lettura di un articolo molto interessante firmato da Joe Konrath, sulla vendita dei propri eBook, da scrittore indipendente.
La traduzione del suo articolo comparirà su Book and Negative lunedì prossimo, ci sarà da ragionare, cifre (fornite da Konrath stesso) alla mano.
Nel frattempo, mi sono divertito a fare due conti nelle mie tasche.

Le seguenti cifre non si basano su dati e proiezioni reali, a parte il numero dei download (quello è vero) ma sono frutto di ragionamenti veloci, divertenti, speculativi, tenendo presenti, però, due cose:

1) siamo in Italia, e in Italia gli eBook non si comprano, eccetto rari casi (ahimé, è così, guardiamoci in faccia)

2) a ovviare al punto 1 c’è però il mercato estero, e la lingua inglese. All’estero gli eBook si vendono, per tutta una serie di fattori, a cominciare da quello culturale. E vendono pure bene.

Senza farla troppo lunga, in poco più di un anno, e con cinque “pubblicazioni” alle spalle, ho totalizzato ben 10791 download.
Questi download sono ripartiti tra titoli di maggiore o minore impatto. Trattasi di quattro racconti e un romanzo.

Girlfriend from Hell è il “best seller” con 7422 download

seguito da:
Lollipop (1722)
Offshore (792)
Margine (647)
Lollipop – Electric Moon (147) (uscito il mese scorso)

Trattasi, ahimé, di download gratuiti, perché finora non ho chiesto un centesimo per i miei scritti. Non ho neppure il tasto delle donazioni. Tasto che mi è stato domandato da alcuni lettori a cui i miei lavori sono piaciuti e che, ok, inserirò, se mi ricordo.
Considerato che:

1) sono titoli che trattano generi di nicchia
2) per la diffusione mi avvalgo del mio blog, delle recensioni occasionali di altri blogger, della comparsa (sempre occasionale) su altre piattaforme di distribuzione, e di eBookgratis, ottimo contenitore, e di nient’altro…

10791 download mi pare un risultato soddisfacente.
Se li avessi venduti a 1 euro cadauno, all’80% degli incassi avrei totalizzato ben 8623,8 euro in poco più di un anno. La metà di questa cifra, se li avessi venduti a 50 centesimi ognuno.
Per queste somme non ho calcolato eventuale tassazione italica, né eventuali retribuzioni a collaboratori di sorta (grafici, impaginazione, etc…)
Ammettendo di averne venduti solo la metà, 5395, gli introiti sarebbero 4316,4 a 1 euro a download, la metà nel caso di costo a 50 centesimi. Come sopra, senza considerare la tassazione eventuale e le spese per pagare i collaboratori.

Girlfriend from Hell, il mio "best-seller"

Bene, continuo a ritenerle cifre ragguardevoli.
Io non vivo di scrittura e non mi impegno attivamente a che questo possa accadere, o meglio non mi sono impegnato fino a ora. Adesso ci sto pensando.
E no, non m’illudo che traducendo i miei scritti in inglese e vendendoli, possa totalizzare oltre diecimila download. Non subito almeno. Ma posso migliorare, sia la qualità dei miei scritti, che la promozione, documentandomi.
Il margine d’azione c’è, contando su mezzi di diffusione che vadano oltre questo piccolo blog.
E poi, sapete che c’è? Che mi sono stufato di sentirmi dire dai miei compagni italici che è impossibile fare certe cose e che è meglio volare bassi.
In fondo, produrre un eBook non mi costa letteralmente NULLA, a parte il tempo speso a scriverlo, potrei addirittura impaginarlo e creare la copertina da me. E il risultato sarebbe comunque sufficiente.
Ci sarebbe, dal mio punto di vista, solo da guadagnare, oppure da lasciar perdere, nel caso le cose vadano male.
Il punto è provarci.

QUI potete trovare i link al download (gratuito) dei miei eBook

13 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Roberto Moretta

    Se non altro è un inizio. Anche buono .

    1. Hell

      Grazie. ;)

  2. Bruno_bac

    Be’ per avere dati significativi bisogna per forza cercare di vendere qualcosa, perché a scaricare gratis son bravi tutti.
    In bocca al lupo. Io mi ricompro Girlfriend from Hell se lo vendi a un prezzo ragionevole :)

    1. Hell

      Ma neanche tanto, sai? Nel senso, ok, sono download gratuiti, e quindi le cifre sono pompate, a vederla proprio nera, persino del 70/80%, ma…
      Alcuni eBook gratuiti non se li fila nessuno.

      Ragion per cui… ci si prova.
      Il prezzo deve essere ragionevole, su quello non ci piove. ;)

  3. Helldoom

    Ottimo inizio dire, e il mio pensiero lo conosci.
    Se per guadagnare 80 centesime devo vendere un libro a 20 euro, tanto vale farmi un ebook a 1 euro e tentare la mia strada ^_^

    1. Hell

      Appunto, meglio vendere a un euro e guadagnare la stessa cifra. È più dignitoso. ;)

  4. Giobblin

    Approvo, è la stessa strada che voglio percorrere. Si può fare, checchè ne dicano certe cornacchie portasfiga.
    Fai una cosa bella intanto, metti quel cavolo di tasto per le donazioni! :p
    Sennò ci si mette d’accordo: compri spesso su Amazon? Ti pago in buoni!

    1. Hell

      Si può fare eccome, chi ce lo impedisce? Solo chi legge può stabilire se vale la pena o no.
      Se con il caratteraccio che ho ho fatto ‘sti download, non essendo ancora nessuno, direi che è possibile. E anche se non dovessi riuscire a ottenere il risultato di mantenermi solo vendendo eBook, e dovendo fare un lavoro extra, mi andrebbe bene lo stesso.
      ;)

  5. Gianluca Santini

    Se tenti la via inglese, la traduzione deve essere impeccabile. Altrimenti crolla tutto, vedi quello che è successo al povero Matteo Poropat con il suo saggio…

    Ciao,
    Gianluca

    1. Hell

      In tutta onestà, la lingua straniera non mi pare questo ostacolo insormontabile.

      1. Gianluca Santini

        Non ho detto che sia insormontabile, eh. ;)

  6. narratore74

    I dati sono buoni e incoraggianti, quindi davvero non so cosa aspetti a fare il salto.
    In fondo, come hai detto tu, non hai nulla da perdere, no? :D

    1. Hell

      Aspetto di rendermene conto. Anche perché significa ricominciare da zero. ^^

Add Comment Register



Lascia un Commento