I cattivi sono degli idioti

mcnab
Member
Il cattivo che temporeggia è effettivamente insopportabile. Poteva andar bene ai tempi del primo James Bond, ma adesso ha sinceramente rotto le scatole. Creare un buon cattivo, o almeno uno che non sia un completo idiota, è difficile, ma non impossibile. Ci provassero, almeno 😉 Giusto per stare in tema catastrofista, uno dei miei cattivi preferiti di sempre è il Capitano Rhodes di “Day of the dead”. Non perché brilli d’intelligenza, bensì perché è credibile. Banale quanto può essere banale un ufficiale dell’US Army, tanto affascinante quanto grezzo (come il dot.Frankenstein gli dice chiaramente a un certo punto). Imbruttito e… Read more »
Nosferatu
Member

K1 è un Dio. Da piccolo sognavo la sua maglietta! 🙂
Molto interessante questo discorso e molto veritiero. La rappresentazione del cattivo continua a essere come da prassi. Sui motivi però non saprei dire. Credo dipenda anche dal fatto che pochi di noi hanno avuto la sfortuna di incontrare un vero cattivo, per cui si stenta a immaginarne uno, ma non è vero universalmente.

arrivederci

CyberLuke
Member
I cattivi del cinema hanno spesso uno o più dei tratti da te isolati per renderli più scenografici: la sghignazzata isterica, gli sgherri idioti, i complicati piani per ammazzare il “buono” e la logorrea da spiegone finale. 😀 Ma, ammettiamolo: sarebbe affascinante uno che parla poco e niente, che si veste in maniera ordinaria, che non ha neppure un tratto distintivo, che si limita ad ammazzare rapidamente e senza ricami i suoi nemici? Bah, forse, ni. E se invece gli si mette addosso uno scafandro blindato nero che lo fa ansimare rumorosamente, gli si dà in mano un’antiquata spada laser… Read more »
Poggy
Member

Vabbè, visto che nessuno l’ha ancora fatto, è il momento di tirar fuori il vademecum del perfetto cattivo: http://www.eviloverlord.com/lists/overlord.html

Per quanto ormai datata, “Any data file of crucial importance will be padded to 1.45Mb in size” rimarrà sempre una delle mie regole preferite.

Poggy
Member
Oddio, credo che il fantomatico Pete abbia più che altro raccolto le considerazioni accumulatesi in anni di forum di Star Trek (se non ricordo male la lista nacque da quello) 🙂 Effettivamente almeno qualcuna di queste domande prima o dopo ce le siamo poste tutti… per esempio prima guardicchiavo King Arthur e alla lista aggiungerei (magari è nelle appendici): “al culmine di un duello all’arma bianca, NON perderò tempo a tenere la spada issata sopra la testa per trent’anni dando così il tempo all’eroe di schivarmi e/o contrattaccare”. Sul serio: vedi questi duelli a ritmo serratissimo, senza un attimo di… Read more »
Keyem
Guest

Sì, dai Hell, fai un articolo più approfondito!! Una classifica forse? 😛

zeros83
Member
Poggy mi ha battuto, stavo per segnalartela io la Evil Overlord List! ^_^ La adoro! Confermo quanto detto da Poggy, la lista comprende consigli nati non solo dal cervello del signor Pete ma anche in vari forum. Un altro dei “bersagli” (o se preferite “delle fonti di ispirazione”) è James Bond, cosa che si nota particolarmente in alcune voci. Ecco, se tu parli dei cattivi cinematografici, io mi intristisco anche per quelli letterari, che troppo spesso cadono su quelle stesse magagne che hai elencato. Non dico tanto, ma un cattivo che riesce a superare indenne la prima ventina di voci… Read more »
Bruno_bac
Member

Il punto è che i cattivi non esistono. Tutti credono di essere buoni, o di fare la cosa giusta, o di cavarsela come meglio possibile viste le circostanze e non rompetemi le palle, o di avere un fine che giustifica i mezzi, ecc…

Sekhemty
Member

A voler ben vedere, con i cattivi messi in queste condizioni, i buoni ci fanno un gran figurone, fanno le proverbiali nozze coi fichi secchi.
Anche dal lato del bene non è che occorra avere a disposizione le menti più brillanti del mondo, basta un bischero qualunque che abbia la pazienza di aspettare fino al fatidico pacchetto “discorso + risata”.

Se gli metti di fronte un cattivo come si deve, non so in quanti riescono a conservare lo status di eroe.

Sekhemty
Member

Infatti, Darth Vader ad esempio forse è anche un pò stereotipato, ma è un cattivo vero, ha carisma, ed è molto più figo di Luke Skywalker Texas Ranger. A dirla tutta, in Star Wars quasi tutti sono più fighi del povero Luchino, ma questo è un altro discorso.

Il cattivo demente invece lo si ritrova più spesso nel ruolo da scienziato pazzo o da wannabe patrone ti monto, che solitamente sono figure che non hanno nemmeno un minimo di spessore come personaggi a sè stanti, sono solamente gli antagonisti di turno.

zeros83
Member

Certo che il più figo è Han Solo, non ci possono essere dubbi a riguardo! 🙂

Ah, dimenticavo: grazie dell’aggiunta nel blogroll! Molto onorata! ^_^

Sekhemty
Member

Han Solo è talmente figo che gli hanno fatto interpretare anche Indiana Jones e Rick Deckard 😉

Arnold Schwarzenegger
Member

Eh no, Miei Cari Signori! Il Più Figo di Tutti i Tempi non posse che Essere Io.
Oltre al Fatto Incontestabile che io i Cattivi li ho sempre presi a Calci Nel Deretano, quand’anche fossero della specie più velenosa.
Buonasera a Tutti.

Tornerò.

Izzy
Member

Sarà una scelta narrativa tesa a spingere lo spettatore a provare empatia verso il buono e profonda antipatia verso il cattivo. Agli occhi dei “grandi maestri sceneggiatori” noi siamo un gregge di pecoroni a cui bisogna rendere facili le cose. Un cattivo intelligente potrebbe confonderci, oppure farci troppa paura.
Eppoi Tron è robba Disney… non mi aspetterei niente di meno di una pseudo favola moderna brilluccicosa figonzo andante. Se mai un giorno lo vedrò…

trackback

[…] dovuto. Ma il bello arriva solo adesso. Nel confronto finale, Predator si comporta come l’Imperatore dei Cattivi Idioti. […]

wpDiscuz