Dieci Animaletti Domestici

35 Comments

  1. Post spettacolare!
    Ribadisco anche qui i ringraziamenti per aver inserito il beholder, che fa la sua comparsa anche in quella ciofeca di film che è “Dungeons & Dragons”.

    Visto che hai escluso i Gremlins penso sia giusto escludere anche i Critters e i Ghoulies.
    Se devo pensare a eventuali aggiunte… mmm… direi:
    Reptile, il sauropode di “Mortal Kombat”;
    I cani demoniaci di Ghostbusters;
    Gli insettoidi di Starship Troopers (ma non so se possono essere considerati “domestici”).

    Se me ne vengono in mente altri, te li cito.

    Comunque il primo posto è perfetto 😀

  2. A parte per i fortunati possessori di tenute di una certa estensione, il T-Rex non può essere considerato certo un animaletto domestico.
    Però vuoi mettere? Col cucciolotto in giardino, anche Ivan il Terribile abbaierebbe con più rispetto 😉

    E rimanendo in tema di piccole bestiole, vogliamo lasciare fuori i Sandworms di Dune?

  3. M’inchino davanti a sua maestà Ivan il terribile, non ci sono parole!
    E anche per te che riesci sempre a fare delle classifiche figherrime con dei rimandi a cose che mai nella vita mi verrebbero in mente!
    Grande El!

  4. In effetti un vermone di quelli di Dune non sarebbe male anche se poi devi drogarti con la spezia per cavalcarlo!

    1. Author

      Grazie a tutti.
      Rientro ora da una riunione di condominio. E se vi state domandando se sia possibile, credetemi, è possibile.

      @ Mettiu
      Credo sia lo stesso cane. In pratica ha vinto due volte. 😉

      @ Alex
      I Gremlins li ho esclusi perché troppo ovvi.
      Eh, il Guardia di Porta e il Mastro di Chiavi in effetti ci stavano. Sono gli animaletti di Gozer. 😀

      @ Sekhemty
      Eh, i sandworms li ho considerati fratelli maggiori dei graboid. Ma li stavo inserendo, a onor del vero. 😉

      @ Cyb
      Grazie mille. 😉

      @ Beppe
      Bisognava farsi di spezia? Non ricordo bene… 😀

  5. Dovevi piazzare il martellone per richiamare gli animaletti, incastrare il gancio e poi cavalcare il vermone! Mica semplice se non eri un erede degli Atraides o se non eri fatto di Spezia :)

    1. Author

      Sì dai, diciamocelo, il vermone di Arrakis è più un mezzo da battaglia che un animaletto domestico… 😀

  6. Mhauhauha! Che post spassoso. Adoro la scena del Beholder in cui Kurt Russel si lamenta per la bruttezza di quel “coso”. 😉

    Comunque manca il mio preferito: Rutto, il canuomo di Balle spaziali! 😉


    1. Author

      @ Gian
      Solo dieci posti. Gli esclusi non mancano mai… 😛

      @ Alice
      Eh, faccio quello che posso. 😉
      Ottimo il nuovo avatar. Ma il mio preferito rimane la ragazzina col gelato.
      😀

  7. Not is a Post: this is a legend

    Spettacolo puro e giustamente devi fare una classifica con almeno cento posti:-)

    condivido condivido:-)

  8. Per quanto non minaccioso mi manca il gatto di Blofeld, apparso in due film della serie 007.
    Nessun potere, nessuna differenza visibile da un vero gatto. Ma era l’unico essere vivente caro al master evil della situazione.

  9. È bello Cujo? Non l’ho mai visto… Ho letto il libro anni fa ma non m’era piaciuto granché.

    A me son venuti in mente i leoni di Spiriti nelle Tenebre e i gorilla di Congo, per quelli che oltre alla villa hanno un meeeeega giardino.

    1. Author

      Che bel giardino! 😀

      Ehm, non lo ricordo come un granché, Cujo. Tra l’altro io amo i San Bernando…

  10. quello di 007 era un gatto d’angora, mi pare. o un persiano…
    e comunque Cujo non è male, divertente per una serata ziatibiesca.
    e c’è la wallace che fa sempre la sua figura :)

  11. Ok, è da commedia, ma manca il dolce Kyle.

    razza: ignota, forse è un cane
    specie: n.d.
    apparso in: Despicable Me (Cattivissimo me) (2010)
    poteri: zanne, divorare muffin, far paura al padrone
    debolezze: bambine che urlano “Fluffy puppy!”, set giocattolo da parrucchiera-estetista

    Nasce nero, cagnesco, zannuto e arrabbiato, fa la guardia a casa come nessuno, e ucciderebbe per i dolcetti. Poi arrivano le bambine adottate per completare un grande piano malvagio e la più piccola è la sua rovina. Finisce rosa, con un fiocco rosso in testa, il rossetto e senza più un briciolo di dignità. E anche voi, signori del male, ne uscite rabboniti. Maledette orfanelle!

  12. Se lo dici tu! 😛
    Sarà che io preferisco il fascino di una bestia assassina come il mio gatto ^_^: sembra piccolo, innocuo e innocente, ma appena gli volti le spalle ti azzanna, ti scala i jeans, cerca di strapparti pezzi di carne scoperta, mangiucchia le dita. Devo solo addestrarlo a distruggere l’equipaggiamento tecnologico dei fastidiosi “buoni” e poi sono a posto (e visto come ha ucciso un mouse, è già sulla buona strada!).

  13. Stereotipo ma vero. ^_^ E realizzato con molta classe: invece di accanirsi inutilmente sul corpo del mouse, lo ha disabilitato troncando il cavo in tre pezzi! O_O Un genio del sabotaggio! :)

    Per l’equipaggiamento dell’eroe
    10) il reggiseno: lo fa in tanti piccoli pezzi, si sta già esercitando con tutto quel che trova di stoffa in giro per casa =_=
    9) la cerbottana è come una grossa matita, e lui sa cosa fare con le matite: le nasconde sotto il tappeto o te le infila nel letto!
    8) lo zaino protonico ha tanti cavi, non è poi così diverso da un mouse, no? :)
    7) le pietre di Shankara sembrano fatte per rotolare = giochino che finirà sotto il tappeto, insieme alla cerbottana.
    6) l’immunità diplomatica è più tosta, ma il tesserino non resisterà alle zanne della belva assassina! 😉 E nel caso c’è sempre il tappeto 😛
    5) la direttiva 4 è ancora più tosta! Qui il gatto si arrende, temo :(
    4) zucchetta con filtro magico? Rotola? Sì! Sua! Anche quella sotto il tappeto, o nell’angolo più oscuro e polveroso sotto al divano.
    3) il turpiloquio non sfiora minimamente il vero gatto-bestia assassina: insultarlo non lo dissuaderà dal divorare una tenera caviglia o un muscoloso polpaccio.
    2) l’almanacco sportivo è ottimo per affilare i denti o scaricare a unghiate lo stress di una giornata di pattuglia!
    1) ahimè per la Delorean, stesso discorso che per lo zaino protonico: cavi, siete morti!

Leave a Reply