Chuck Norris VS Communism

angelobenuzzi
Member
Per prima cosa, bentornato. La vicenda che racconti in questo post è significativa e potrebbe servire per paragone di fronte alle tante storture dei governi del Patto di Varsavia e più in generale dei regimi totalitari del ‘900. Nel senso che le pratiche di censura, l’attenzione burocratica ai minimi significati e le brusche misure di repressione ecc. ecc. erano il contraltare a mille fenomeni di ripiego. Non a caso in quei paesi sono fioriti centinaia di periodici clandestini, vere e proprie filiere dedite alla traduzione e alla diffusione di narrativa straniera e simili. Si potrebbe dire che le idee, anche… Read more »
mcnab
Member
Che coincidenza: oggi leggevo i post su Facebook di un amico, in viaggio di nozze nell’ex DDR, che lamentava quanto la globalizzazione aveva spazzato via ogni minimo ricordo di quella che fu la Germania dell’Est. Percepita come propaggine estrema della “dittatura” sovietica, apparentemente immortale, eppure già consegnata alla memoria. Io, che un po’ nostalgico sono, mi chiedevo se, tra gli anziani di quella parte della Germania, c’è chi rimpiange la DDR, con la sua censura, la sua propaganda tanto diversa da quella americana, e tutto il resto. Poi arrivi tu con questo post 😉 Comunque non credo che in Romania… Read more »
trackback

[…] caparbia speranza e desiderio insopprimibile, che ricorda altri regimi e altre repressioni, quando guardare un film era proibito. L’essere umano può essere incatenato, ma mai del […]

trackback

[…] caparbia speranza e desiderio insopprimibile, che ricorda altri regimi e altre repressioni, quando guardare un film era proibito.L’essere umano può essere incatenato, ma mai del […]

wpDiscuz