Cavour Cacciatore di Vampiri – Capitolo 4: La Quintessenza

Fra Moretta
Member

Ottima la descrizione dell’oppieria,sembra quasi di esserci.(memorabile anche lo scambio di battute tra Cavour e Maroncelli).

Gianluca Santini
Member

L’ultima frase è veramente shock. O_O

E anche tutto il pezzo nella fumeria d’oppio ha il suo perché, anche in relazione alla frase finale del pezzo del 1844. Con gli excipit ci sai fare, eh!

Ciao,
Gianluca

Gianluca Santini
Member

Fila eccome!

Gianluca Santini
Member

Sulle note esplicative, ti risposi già in Base: secondo me meglio lasciare la narrazione pura, almeno a livello di blog-novel, e lasciare al lettore eventuali approfondimenti se magari non ricorda/sa qualcosa. 😉

Roberto Moretta
Member

L’inizio ti acchiappa ed il finale di fa venire viglia di proseguire ! Tu si che sai come far colpo sui lettori !

Helldoom
Member

Magnifico come sempre 😀

trackback

[…] Visita il sito bookandnegative oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista […]

Lucia
Member

Arrivo, in ritardo, ma arrivo.
L’ oppio è un tocco di classe, davvero 😉
si fa sempre più intricato e interessante e piacevole a leggersi.

mcnab
Member

Mi è piaciuta moltissimo la seconda parte (1835), compreso il finale che sembra davvero preso da un feuilleton di quelli che hanno fatto storia.
La breve descrizione dello studio di Mathieu è una delle cose che più ho apprezzato di questo capitolo settimanale. Riuscita benissimo senza debordare in lungaggini. Lo stesso Mathieu rende molto l’idea.

Anche “fottiti Cavour” entrerà debitamente nella storia delle blog-novel 🙂

mcnab
Member

Come sai i miei gusti sono talvolta particolari e fanno caso a dettagli, descrizioni e minuzie che magari ad altri importano meno.
Dettagli di cui la parte del 1835 è piacevolmente piena 🙂

YamiSanada
Guest

Finalmente recupero i capitoli che ho perso.
Il pezzo della fumeria d’oppio è molto interessante, ma mi ha intrigata di più la linea temporale del 1835, con la descrizione dello studio, il teschio e, soprattutto, con la conclusione. Forse il pezzo è un po’ precipitoso (a voler proprio fare la maestrina ^^), ma considerato il limite che ti sei imposto direi che la storia fila bene ed è moooolto interessante.
E adesso passo al prossimo.

YamiSanada
Guest

Per quel che mi riguarda: la prima parte è “immaginativa”, ovvero leggo e la vedo, ma resta confinata nel “reale”. La seconda parte, invece, stuzzica il mio “sense of horror” e immaginare, vedere, quello che leggo è infinitamente più soddisfacente e stuzzicante ^^

wpDiscuz