The Walking Dead – stagione 3 (ep. 11)

Ubik
Member

Una puntata da far venire i brividi,ma non per la paura.Poi sentire la bellissima”Hold On” di Tom Waits in quel contesto di immagini cosi ridicolo quasi quasi mi fa anche incazzare..

Marco Bango Siena
Member

Due passi e sei alla prigione, due passi e sei a Woodbury. Però se ti danno per sfiga un’auto, ci metti un sacco di tempo. Meglio a piedi. E si sragiona, nessun personaggio ha un’identità se non visiva. Ci manca solo l’episodio fatto di spezzoni degli episodi precedenti, magari raccontati dallo sceriffetto al papà. “Papà ti ricordi quella volta in cui abbiamo sparato a Sceim?” “No, io l’ho accoltellato, tu gli hai sparato…” E via di flashback.

trackback

[…] Visita il sito bookandnegative oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista […]

wpDiscuz