The Walking Dead – stagione 2 (ep. 8, 9, 10)

bangorn
Guest
Eh, sì, non potevo lasciarti senza Sceim. Che se ci pensiamo, è più contagioso lui degli zombie. La sua idiozia iniziale ha ormai colpito tutti, e lui da bravo portatore del gene, è il prodotto perfetto, tanto che non ha i difetti logici evidenti negli altri. Lui spara, ammazza, pugnala alle spalle e poi, solo più tardi, cerca una scusante da proporre agli altri. Rick ci deve pensare una notte. L’unica volta che non ha riflettuto, ha sparato ai due tizi appena conosciuti. In compenso non ha voluto lasciare il ragazzo con la gamba trafitta nel cancello. La logica se… Read more »
Sam B.
Guest

La soap opera con gli zombie intorno… LOL!!!
A me non è piaciuta affatto nemmeno la prima stagione, ho arrancato per finirla, perciò con la seconda non ci ho nemmeno provato. Però leggo questa recensione, ne leggo altre, mi faccio i miei filmini mentali, mi giro il “mio” Walking Dead… e mi diverto XD

Lucia
Member

No, vabbè, io fatico a crederci. Il bucato, i fucili, il vecchio (senza cappello), il cinese che non scopa più…
tra un po’ puccioseranno anche sceim, o lo faranno fuori e continueranno a parlarsi addosso all’ infinito.
Che brutta, brutta storia…

Giuda
Member
È davvero il Grande Fratello, non esiste sceneggiatura e i rapporti tra loro non hanno senso! Quando sono spuntati gli altri due – quello di True Blood e il ciccio – ho sperato che ammazzassero tutti e cambiasse il cast (pia illusione, lo so), invece è stata l’unica volta che Rick si è messo a sparare. Ma vaffanculo! La scazzottata tra Rick e Shane poi mi è sembrata una lite fra innamorati maneschi. Intanto, Madre Lori Teresa fa le prediche a casa. Lei, che è inutile. Con un personaggio che è solo la moglie di, la madre di o l’amante… Read more »
Aislinn Dreams
Member
La definizione di “soap opera con gli zombie intorno” merita da sola la fatica di vedersi ‘sta menata! Io prenderei tutti a schiaffi. Perfino Rick, che a lungo è stato, insieme a Glen e forse a Dale-dell’-inizio, l’unico che mi stava simpatico. Ora, Andrea la gonfierei di sberle, Sceim è uno squilibrato con l’espressione stolida & vacua, e anche se ormai l’hanno capito tutti… stanno lì a pensarci, Glen ha iniziato la sua personale soap-nella-soap con Maggie La Borderline e ci siam persi pure lui, Lori è solo un grande “boh”… E Rick ha abbandonato la logica per strada da… Read more »
Elio
Guest

Bravo, hai ri-assunto il ruolo che ti tocca, anche se sappi che mi dispiace 😉 Già scrivere della prima puntata e prendere ulteriormente coscienza delle idiozie a valanga mi ha intristito, immagino quanto ti sarai intristito tu. Epperò secondo me, come già ti avevo detto, son cose che vanno assolutamente criticate in ogni dove. E di Eric Forrester non parli? Vecchio rompicoglioni. Lo sto odiando in questa seconda parte di stagione.

Nick
Guest

Condivido appieno la tua definizione di “Soap opera con gli Zombie intorno”, una delle peggiori delusioni degli ultimi anni, ore e ore di dialoghi inutili e insulsi.
Il personaggio di Lori poi è ridicolo…in quanto a Sceim…se penso che nel Comics Kirkman lo fa uscire di scena quasi subito, mi viene male.
Questa serie, mi dispiace doverlo dire da amante del genere “morti viventi” ma rasenta il ridicolo, molte, troppe volte. 🙂

Khor
Guest
Al di là di tutto, ci sono grossi problemi oggettivi… tipo, ma siamo sicuri sicuri che quel tizio che aveva la gamba impalata torni a balzellare in giro *dopo UNA settimana*? E poi, mettiamo Dale che avrà ottocento anni a fare la guardia (che si vabbè, poi, guardia, lasciamo stare…) da sopra il camper? Ma quante diottrie potrà avere quest’uomo, cinque se siamo generosi? Vabè. Ais ha già espresso il mio pensiero riguardo l’idea di pugnalare uno zombie e poi tagliarsi la mano, cinque minuti dopo aver osservato che “ehi, questi non hanno morsi!” E com’è che quello con più… Read more »
trackback

[…] che mi porta poi a dire: A’ Romè, pagame! Ché è dal 28 Febbraio del 2012 che ho descritto The Walking Dead con le tue stesse parole. M’hai […]

wpDiscuz