L’utopia della specie umana

strategieevolutive.wordpress.com/
Member
Non è né strano né insolito che l’estinzione venga innescata dall’eccessivo successo. I cianobatteri dominarono il mondo per milioni di anni – e riproducendosi a dismisura produssero quantità enormi del loro principale prodotto di scarto: l’ossigeno, che per loro era letale. Oggi sopravvivono sui fondali anossici dell’oceano, e nel nostro intestino. Certo, loro erano batteri – non avevano molte possibilità di cambiare. Noi la possibilità di cambiare noi stessi ce l’abbiamo. il problema è che finora la soluzione l’abbiamo chiesta alle persone sbagliate. Non a coloro che conoscono e riconoscono il cambiamento – gli scienziati – ed hanno le risposte,… Read more »
mcnab
Member
La prospettiva di un mondo sovrappopolato (più di adesso) e totalmente interconnesso mi spaventa alquanto *_* Mi immagino miliardi di imbecilli connessi a Facebook, intenti a leggere due parole per status e a partecipare a polemiche di cui nemmeno capiscono il senso. Mentre là fuori magari scoppiano guerre e si patisce la fame. In effetti siamo già a inizio distopia. Mi pare impossibile innestare la retro, non senza – metaforicamente parlando – tirare sotto un po’ di gente. Comunque un conto è essere individualisti (io lo sono), un’altra cosa è fregarsene di qualunque cosa e chiudere gli occhi su tutto… Read more »
mcnab
Member

A voi il tipo non piacerà (per dirla tutta non è nemmeno il mio genere musicale di riferimento), ma questa canzone io la trovo da sempre alquanto “illuminante”.

“E ora che sono stupido si sta Dio, contando che quello intelligente ero solo io”.

https://www.youtube.com/watch?v=qMWfmTwcneg

Bruno_bac
Member
Oggi come oggi sono più che altro guerre e disorganizzazione a creare la fame (dove c’è) perché di cibo se ne può produrre abbastanza. Domani, se l’energia dovesse diventare più costosa (fine del petrolio ecc…) sarebbe più difficile fertilizzare il terreno, conservare il cibo, trasportarlo e distribuirlo. Anche senza questo problema con gli attuali ritmi di crescita demografica potremmo arrivare presto al momento in cui le risorse saranno ampiamente insufficienti. Magari proprio mentre contemporaneamente eventi climatici mettono fuori uso altro terreno fertile. E comunque dire alla gente di smetterla di fare così tanti figli lascia il tempo che trova. Chi… Read more »
Van Horstmann
Member

Il problema della sovrappopolazione è noto da decenni (e anche la fantascienza se n’è ampiamente occupata).
Da una parte è vero che negli ultimi vent’anni il reddito, la speranza di vita e l’accesso al cibo sono aumentati nel cosiddetto terzo mondo, dall’altra però questo potrebbe proprio essere il problema: in Collasso di Jared Diamond, si portano vari esempi di collasso di civiltà e a volte il crollo non avveniva dopo un lungo declino bensì repentinamente, dopo che la civiltà raggiungeva il suo “massimo” (in termini di popolazione ed estensione).

wpDiscuz