Conan, di Robert E. Howard

Germano
Admin
Che mi hai ascoltato per caso? Howard è l’unico autore, infognato nel ghetto del fantasy, che abbia mai letto e che mi sia mai piaciuto! Colgo l’occasione per riportare un brano, tanto per dare un’idea del suo stile Cuore & Acciaio: “Conan […] non fece alcun movimento per scappare. Spostata la scimitarra rosseggiante nella sinistra, estrasse la grande lama a mezzaluna degli yuetshi. Il mostro torreggiava su di lui, le braccia sollevate come un maglio, ma nell’attimo in cui la lama captò il riflesso del sole il gigante indietreggiò di colpo. Ma ormai il sangue di Conan si era acceso.… Read more »
wpDiscuz