Shooter (2007)

beppeiaf
Member

a me è piaciuto, anche il finale

Lucia
Member

Dunque: c’è Rhona. Tenta, a modo suo, di fare satira.
I cecchini mi piacciono.
Venduto!
Le riflessioni più serie nascono quasi sempre, e involotariamente, dal cinema più popolare. Non chiedermi il perché ma è così, perdindirindina!

Hot
Member
Film scoperto per caso su un volo per HK nel 2007. Visto in originale (senza sottotitoli perchè non funzionavano) e rivisto durante il volo di ritorno con i subs… tempo dopo acquistai il dvd per rivedermelo nuovamente (e stavolta in italiano). Uno dei pochi film d’azione che presenta in maniera corretta gli snipers, senza darne un’impressione distorta o imprecisa. Non male la regia di Fuqua, non male Michael Peña. Apprezzabilissimo il cameo di Levon Helm, che spiega a Swagger come funzionano le cospirazioni. Mitica la scena che chiude con : “Still got the shovel” http://www.youtube.com/watch?v=jlokCn3j8B0 Ultimo appunto:Bob Lee Swagger è… Read more »
Hot
Member

Premesso che la vera autorità tra i basisti è Danilo, sniper di fatto… ti consiglio, a memmoria, oltre alla trilogia con Tom Berenger, due film di Hong Kong: “The sniper” http://en.wikipedia.org/wiki/The_Sniper_(2009_film)
e poi “Triple Tap” http://www.youtube.com/watch?v=ee7EBuGgJ6I
Da leggere, invece:
Assolutamente la trilogia dello Sniper di Alan D. Altieri: Campo di fuoco – L’ultimo muro e Victoria Cross. Un grande protagonista, Russell Brendan Kane, tenente colonnello del 22° Reggimento SAS, di cui non ci può dimenticare!!

Hot
Member

memoria con due emme… che vergogna

Hot
Member

No, per la fretta non ho riletto 🙁
I film con Berenger sono ben tre.
Sniper – Sniper 2 – Sniper 3
Rispettivamente del 1993 – 2002 – 2004

Roberto Moretta
Member

Il film con Berenger e quello di Hong Kong li ho visti ed apprezzati ( specie il secondo). Antoine Fuqua non mi dispiace come regista (“Training day” e “Brooklyn’s finest” mi sono piaciuti parecchio”), la tua recensione ,poi, mi ha incuriosito. Fra l’altro il film è l’adattamento di un romanzo del’93 pubblicato nel n. 1258 di Segretissimo col titolo “Una pallottola per il presidente” . Non l’ho letto, ma sarebbe interessante confrontare libro e film…

mcnab
Member

Dicevo giusto l’altro giorno che gli action post anni ’90 non mi piacciono, salvo eccezioni.
Ecco, questa è un’eccezione. Shooter l’ho trovato molto divertente!

Hot
Member

Roberto: Mentre in originale il romanzo si intitola “Point of impact” io l’ho letto in francese, con il titolo (chissà perchè?) di “Roméo Dog”.
Abbastanza aderente alla versione filmica, che però ha dovuto essere parecchio condensata. 500 pagine in un’ora e mezza di film ci stanno strette:

Roberto Moretta
Member

Hot : me lo immagino …

Roberto Moretta
Member

Ok , recuperato. Non è un film perfetto , ma ha dei motivi d’interesse, che tu hai descritto alla perfezione. Mi è molto piaciuto nei villain il disprezzo verso le istituzioni ed anche l’idea di come esso sia ormai visto come abituale persino nel governo stesso. Viene reso molto bene.

wpDiscuz