[Recensione]: The Purge (La Notte del Giudizio)

Giuda
Member

l’idea mi intriga, ma hai perfettamente ragione dicendo: «In sostanza l’impianto della sospensione dell’incredulità su cui la storia pretende di essere costruita crolla dopo un ragionamento di cinque minuti». Infatti mi sono trovato a pensare: ma se in quella notte organizzassero un colpo di stato? Anche se fallisse, sarebbe perfettamente legale e impunito. Diventa una roba alla Will E. Coyote tra governo e opposizione, che ogni anno siam lì a cercare di acciuffare Beep Beep. Ehm, il Presidente.

Marco Bango Siena
Member

Il figlio che noi tutti vorremmo, è toccato alla famiglia Sandin. Facciamocene una ragione…

Comunque, cosa che mi sono dimenticato di far notare, che c’è una parte realistica in tutto ciò: gli amici, quando sei appena appena in odore di successo, diventano stronzi peggio dei nemici.

mcnab
Member

Mi sembra una discreta boiata…

O meglio: l’idea è figa, ma sembra più adatta a un racconto/romanzo, che non a un film. In 90 minuti si rischia di lasciare delle falle logiche enormi, infatti tu le sottolinei…

wpDiscuz