Orphan (2009)

Lycas
Member

Visto e piaciuto, anche se la scena più spaventosa per me è stata proprio l’inizio. La nascita mi terrorizza più della morte.
Come diavolo riusciva Esther q realizzare quei disegni? La luce blu illumina le sostanze organiche. Boh.

Lycas
Member

Sangue, eh? Mmmm… provo e poi ti dico XD

Cyb
Guest
L’articolo l’ho letto a spizzichi e mozzichi perché il film non l’ho ancora visto e non mi piace molto informarmi troppo su visioni che attendo con ansia. Recensioni o commenti preferisco gustarmeli dopo la visione, in modo da confrontare le mie impressioni con chi scrive o commenta. Per il resto invece capisco che molto spesso ci si rompa di tenere blog, alle volte diventa quasi un obbligo più che un divertimento. Ma poi passa. Se invece ciò che ti scombussola sono le critiche bè, penso sia difficile andare avanti cercando di prescindere dall’opinione altrui, però fa parte del tutto quando… Read more »
Keyem
Guest

Se ho capito bene ti hanno mandato una mail per dirti che prendi in giro il male nel mondo e le persone che soffrono?? E le cose scritte all’inizio, forse più di venti righe per dire che ti riferivi solo al film?
Fai bene a fregartene.
E come Cyb mi associo, non far venire il mal di stomaco anche a me che sono delicata. 😀

Keyem
Guest

dimenticavo!! Stasera mi guardo Orphan, così domani ti mando una mail per insultarti a dovere!! 😀

mcnab
Member

Il film non l’ho ancora visto, quindi mi limito a farti i complimenti per il 400 post!
Questo blog è una delle mie mete fisse quotidiane 🙂

Riguardo alle critiche ad minchiam: purtroppo fanno parte del gioco.
L’altro giorno uno mi ha detto di “vergognarmi” per il mio articolo sui ragazzini casinisti al cinema. Con molto aplomb l’ho mandato a fottere i cani (beh, non con queste parole, ma il senso c’è).

Nick
Guest
@El. Allora fratello. Ci saranno sempre persone che criticheranno ad cazzum,questo sia nel blog sia fuori.Ogni volta è come una violazione della propria casa.Capisco che faccia male capisco anche che faccia incazzare.Il modo migliore è fare quello che piace senza badare al giudizio della gente,perlomeno bisogna provarci. Comunque ricordati che la maggior parte di chi legge il tuo blog è con te. Poi,sinceramente,anche se tu o io o un altro commentatore avessimo opinioni proprie,dalla religione alla politica che male ci sarebbe? Non era questo il tuo caso,avevi specificato chiaramente che volevi parlare solo del film,ma come disse quel tale “Non… Read more »
ferruccio
Member

il film non l’ho visto, ma dico solo scemenze riguardo ai film e forse è meglio che stia zitto. Per quanto riguarda il numero 400 ti faccio i complimenti. Sapendo cossa provo io, che sono ancora “piccolino” come blogger, ogni volta che indovino un post, immagino quante volte ti sei sentito estasiato:-)
per le polemiche non so cosa dire. Al momento non mi ha ancora toccato nessuno (ma dipende sempre dalla giovinezza del blog o forse molti mi vedono soltanto come uno spammer)… non so.

mcnab
Member
Stanotte mi è arrivato questo commento a proposito di “Survival of the dead”. Perdona l’OT ma lo voglio condividere con te. Te lo copio pari pari – maiuscole comprese – come mi è arrivato 🙂 “mi dispiace dirtelo ma sei un ignorante…. non per il fatto che non apprezzi il film ma per il fatto che dici che è una cagata universale… MAFARI NON LO HAI CAPITO IO TROVO INVECE CHE HA TROVATO CON Diary of the Dead – Le cronache dei morti viventi HA TROVATO UN NOUVO INIZIO E CON QUESTO FILM UN BUON CONTINUO, ROMERO HA AMMESSO CHE… Read more »
Nosferatu
Member

Sulla polemica, mi limito a quotare i consigli di chi mi ha preceduto. Anche se te la sei un po’ cercata annoverandomi tra i tuoi commentatori.
Sono l’unico, oltre Lycas, ad aver visto questo splendido film. Impeccabile la tua analisi e impeccabile la recitazione di Isabelle Fuhrman, a mio parere superiore a tutte le altre giovanissime attrici da te citate. Davvero impressionante.

Lo Stregatto
Member
Un commento preciso a un bel film tanto che mi viene da aggiungere soltanto una mia personale critica agli sceneggiatori sulla piattezza assoluta del personaggio del marito: motore iniziale del film poi scompare del tutto. Va bene che il film deve mostrare il dualismo \scontro tra le due “donne di casa”, ma avrei apprezzato uno sforzo in più. Per quanto riguarda le critiche da te citate le trovo infondate; casomai a volte si può essere cinici e se tu lo sei stato ( e chi non lo è mai è per lo più un fanatico o vive in una fantasia… Read more »
wpDiscuz