La vera storia di Hidalgo

Cristian Leonardi
Member

Non ho visto il film se non a smozzichi e bocconi, ma la storia è davvero interessante. Soprattutto non posso non nutrire una certa simpatia per un cialtrone di tal fatta. Perchè qua si va ben al di là del raccontare un paio di balle: bisogna immedesimarsi a tal punto da crearsi una vita ex novo. E non deve essere per niente facile reggere il gioco per tutto quel tempo.

strategieevolutive.wordpress.com/
Member

Per il colmo dell’ironia, la Long Riders Guild pubblica anche una collezione di scritti di Hopkins – nei quali il sedicente campione di endurance racconta le proprie frottole. Sono una lettura affascinante.
Hopkins fu certamente un grande affabulatore, e viveva in un’epoca nella quale era molto più difficile – rispetto ad oggi – verificare i fatti.
Resta interessante che, quando negli anni ’60 uscì il famoso libro sull’Oceano di Fuoco, l’autore contattò delle fonti (la Biblioteca del Congresso, ad esempio) che smentirono Hopkins, ma lui decise comunque di fidarsi delle storie del vecchio cowboy piuttosto che degli archivi di stato.

strategieevolutive.wordpress.com/
Member

Però lo spacciò per – o era convinto che fosse – una storia vera, a dispetto delle prove del contrario.
Se si sia trattato di ingenuità (probabile) o di disonestà, resta da decidere.

sommobuta
Member

No vabbè fantastico. Un mito di cialtroneria totale.
Un genio del male, verrebbe da dire.
XD

strategieevolutive.wordpress.com/
Member

Lui uno straordinario cacciaballe, dei fresconi apocalittici quelli che si bevvero le sue storie, dei disonesti quelli che le spacciarono e tutt’ora le spacciano per vere.
Anche perché Hopkins, alla fine, aparte pubblicare articoli e scroccare qualche cena, non fece mai grossi danni.

trackback

[…] che ci viene offerta è “basata su una storia vera”. Quando abbiamo parlato di Hidalgo abbiamo visto come spesso capiti che certe affermazioni siano al limite del truffaldino. E dire che […]

wpDiscuz