La Fantascienza Anni Cinquanta: L’Invasione degli Ultracorpi

strategieevolutive.wordpress.com/
Member
E tuttavia, nonostante il finale posticcio, per me resta la versione migliore e più significativa del romanzo di Finney. Il remake con Donald Sutherland è sottile e colpisce non a livello politico ma sociale (è una storia diversa, quindi), e la versione di abel Ferrara non mi piace. C’è qualcosa, in questo, forse il bianco e nero, forse l’idea – assente nei remake – che in fondo la società americana sia perfetta, ma assomigli fin troppo, prima dell’invasione, a quella post-invasione. O forse è Siegel, che era un regista colossale. Aggiungo, da puro fanboy, che nel film compaiono due delle… Read more »
CyberLuke
Member

Un’opera talmente bella da aver generato un cult movie e tre remake assolutamente dignitosi.
Ecco, forse l’ultimo, l’invasion con Daniel Craig e la Kidman era superfluo, ma ha i suoi bei momenti.
E Leonard Nimoy in Terrore dallo spazio profondo, grazie distributori e titolatori italiani, aveva una presenza scenica che da sola quella bastava.

wpDiscuz