Lysandra Pond
Member
La morte della Vipera Rossa fa male, perché ciò che chiedeva era legittimo: giustizia per la violenza subita dalla sorella, dai nipoti e da cui a suo tempo, non ebbe maniera di evitare. È triste, perché lui aveva tecnicamente vinto il duello, se avesse mantenuto la freddezza di mente, ne sarebbe uscito praticamente illeso, vincitore come Tyrion. Oberyn esige una confessione, esige la giustizia come Tyrion e come Tyrion perde tutto. È pessimista, forse persino troppo ad andare a spaccare il capello in quattro, specie se sommato alla mole di soprusi ignorati e ingiustizie premiate. In quest’ottica, ben venga la… Read more »
Germano
Admin

Allora, prima di tutto, Sir Jorah è il personaggio più sfigato della terra. Dà un senso di epicità all’aggettivo. XD
Secondo, Oberyn è ha fatto la fine del coglionazzo. E in questo Martin ci ha marciato, perché non ho dubitato neanche per un istante che potesse vincere sulla Montagna.
Aggiungo che così Martin è diventato anche un cinino prevedibile, nel suo negare il lieto fine a chiunque.

Terzo, lo sguardo di Ditocorto verso Sansa mi rammenta quello di Hannibal Lecter verso Clarice. 😀
Quarto e ultimo: la risata di Arya alla notizia della morte della zia Arryn. Una ridarella isterica. Bellissimo. 😀

Lysandra Pond
Member
Non è che mi lamenti sul serio: è un po’ come scherzare sui difetti dei vecchi amici. Quando ho saputo che Oberyn si sarebbe battuto con la Montagna -nel libro-, io non ero tanto certa dell’esito: la Vipera Rossa è uno dei abili guerrieri di Westeros, si vocifera avveleni i suoi sfidanti e casomai lo vincessero, muoiono per misteriose infezioni alle ferite, la sua pericolosità è indubbia. Bronn, la puntata scorsa, ha rifilato lo spoiler: puoi essere più agile della Montagna, farlo stancare e ucciderlo, ma se non funziona? La Vipera Rossa era riuscito a far tutto: l’aveva stancato, l’aveva… Read more »
wpDiscuz