Conan The Barbarian (2011)

Giuda
Member

Il film sono contento di non esserlo andato a vedere, mi risparmio i soldi del biglietto per qualcos’altro, però mi hai messo voglia di leggere i libri. 😀

[…] colonna sonora presa al discount sword & sorcery […]

Da applauso! Mi hai ricordato quella orrenda di Dungeons & Dragons. LOL

mcnab
Member
L’importante è andare poco al cinema… ma scegliere il film giusto da vedere, ah ah ah ah ah ah ah ah ah 😀 Scherzi a parte, il bello – urka! – di questa pellicola è che dava spazio a zero speranze di cavarne qualcosa di decente, quindi ti sei potuto comodamente sedere sulla poltroncina e ingollare il letame con un imbuto. Che poi, ti dirò, a me Momoa (visto in Game of thrones nei panni del gorillone rimmelato) nemmeno dispiace. Cioè, l’aria del tamarro che non ha mai letto una pergamena in vita sua ce l’ha al 100%. Orpo, vuoi… Read more »
alice
Member

” Ma, visto che non si può, noi altri possiamo tranquillamente affermare che è un (pessimo) remake del film di Milius (che, ricordiamo, non è un film su Conan howardiano) ed è anche Prince of Persia, I Pirati dei Caraibi, Il Re Scorpione e persino Indiana Jones e il Tempio Maledetto.”

E già dopo questi paralleli, so che non fa per me. Ma l’intera recensione è BELLISSIMA (ho riso tanto) e, grazie, ma credo che non lo vedrò nemmeno in bluray. Ero così indecisa…

Comunque che coraggio vederlo tutto, sei diventato il mio eroe! 😛

mcnab
Member
Conan è difficile da trasporre, ma ce la si può fare a livelli più che decenti. Vedi i noti film con zio Arnold come protagonista. A questo punto mi viene da pensare che il cinema moderno non sia più in grado di estetizzare certe tematiche che negli anni ’80 rullavano alla grande. O forse è proprio il cambio dell’estetica ad aver rovinato il giocattolino. Guarda i film sui supereroi: negli anni ’90-’00 erano molto belli, ora stanno peggiorando anche quelli, lasciando troppo spazio ai lustrini e al contorno, nonché ad attori del tutto inadatti. Poi mi sbaglierò io… Non sono… Read more »
Bruno_bac
Member

Bella recensione, il particolare del palazzo che crolla e manco si capisce perché me l’ero pure dimenticato. Pnosa in effetti la love story e la frase howardiana usata a cavolo…
L’unica cosa che mi viene da dire a difesa del film (di cui ho goduto alcuni momenti spettacolari e qualche prestazione del Momoa spadaccino) è che i cattivi, per quanto lombrosiani, hanno almeno l’aspetto di esseri umani che parlano, dialogano, soffrono e hanno qualche sentimento. In molto fantasy questo lusso mica te lo concedono (salverei cmq il SdA dove si va per… archetipi).

Bruno_bac
Member

Domanda finale: meglio Conan 2011, Solomon Kane, o li mettiamo a pari merito?

Norys Lintas
Admin

Che gran sola c’è poco da dire, mi sono vergognato di essere tra 7 temerari al cinema ahahaha 😀

Spero nel prossimo Red Sonia, più brutto di Solomon Kane non potrà essere…

angelobenuzzi
Member

Se Howard fosse tra noi avrebbe già compiuto la giusta vendetta. Peccato davvero, rimpiango Milius e il suo essere cialtrone&visionario.
Perlman deve avere dei debiti. Tanti. Passare da Cage (season of the witch) a questo senza inframmezzare in film decente deve essere stressante.

Giuda
Member
Dal trailer di questo film ho avuto l’impressione – da te confermata – che non fosse nemmeno divertente, e anche se ho un gusto sottile per il trash e la cagata fotonica, Conan l’Hawaiiano non mi sembrava tutto questo spasso, altrimenti sarei andato a farmi quattro risate (mai e poi mai in 3D, però!). Lui m’è piaciuto in Game of Thrones, ma Khal Drogo ha giusto lo spessore dei suoi muscoli, quindi per giudicarne il talento dovrei vederlo recitare qualcos’altro, ecco. Poi il Conan di Schwartzy è un classico, ma il mio personaggio preferito era Zula, interpretata da Grace Jones…… Read more »
google.com/accounts/o8…
Guest
OK, così non salva la civiltà… almeno quello. Mi lascia però molto perplesso quel “Io vivo, amo, uccido e… sono contento.” L’originale (ho verificato) è I live, I burn with life, I love, I slay, and I am content Ora, quel “content” non significa “contento” nell’ccezione italiana standard, ma piuttosto “soddisfatto, appagato”. Anche perché uno è contento, per dire, se trova nell’uovo di pasqua una sorpresa che non faccia schifo. La frase, ed ha mi permetto di sostenere, più senso e più impatto, dovrebbe essere… … ed ho tutto ciò di cui ho bisogno>/i> Ma sono minuzie, rispetto a tutto… Read more »
Gianluca Santini
Member
Visto oggi, negli ultimi giorni di programmazione. Io me lo sarei anche visto tranquillamente in maniera “alternativa”, ma una promessa fatta a un amico e il fatto comunque di essere un fan del personaggio (per lo meno quello letterario) mi hanno fatto andare al cinema per vederlo. Devo dire che mi aspettavo decisamente peggio. Su alcune cose concordo con te, soprattutto quelle legate alla trasposizione della personalità dei Cimmeri: ho trovato inutile la frase sul quanti cimmeri ha ucciso quella lama e quasi fastidioso l’eccessivo attaccamento di Conan alla morte del padre. Avrebbero potuto dargli una “main quest” con più… Read more »
Gianluca Santini
Member
Ah non ricordavo ci fosse pure nel Distruttore. Sarà che i due film con Schwarzy non li vedo da ere… I due cattivi principali li ho trovati un po’, come dire, abbozzati. Forse è per quello che i combattimenti contro di loro mi sono sembrati inferiori come coinvolgimento rispetto ai combattimenti contro i nemici comuni. Il padre blatera come la gran parte dei nemici di film di intrattenimento del genere. Si mette la maschera e non diventa nemmeno un po’ più forte di prima, anzi, quasi più debole rispetto al combattimento nell’avamposto (anche se lì c’era di mezzo il veleno… Read more »
Gianluca Santini
Member
Sì infatti, forse anche per quello mi aspettavo che magari il rituale venisse fatto fino alla fine e che il vero nemico finale fosse la strega risorta. O alla peggio la figlia che tirasse fuori davvero le unghie con i suoi poteri… Tra l’altro ai tempi ho fatto l’errore di leggermi TUTTI i racconti di fila, sia quelli di Howard che quelli spuri dei suoi amici. Risultato: divertimento estremo sul momento, oblio totale a lungo termine. Infatti le citazioni me le ha fatte notare il mio amico che aveva più fresco il ricordo… PS: A proposito di GdR, io sto… Read more »
trackback

[…] interessante sulla mortficazione del personaggio di Conan nel remake, vi consiglio caldamente la recensione di Book and Negative. Share this:FacebookLike this:LikeBe the first to like this […]

trackback

[…] di tratto e storie indimenticabili. E, viste le recenti e dimenticabili imprese dell’Hawaiano, mettere le mani su questa rivista è un modo per far pace con il barbaro, quello vero, quello che […]

wpDiscuz