All the Boys love Mandy Lane (2006)

Lucia
Member

Questo film è uno dei pochi esempi di slasher moderno interessante. Ed è anche una strada da seguire, che, ovviamente, non ha seguito nessuno.
Un gioiellino. La tua recensione gli rende davvero giustizia, perché va a cogliere i particolari più nascosti eppure più importanti, quelli che lo rendono degno di essere visto.
Per me è già un classico. E l’ Angelo (per gli amici, Amber Heard) dimostra di saper recitare…

Lucia
Member

E certo che sto in agguato! Il Puffo maledetto ieri non mi mandava le notifiche e così non ho potuto consigliarti caldamente il film.
Il reduce è piaciuto da morire anche a me, davvero ben caratterizzato in senso ironico, quasi parodistico.
Mi dispiace solo che Levine sia finito divorato dagli zombi innamorati, perché prometteva bene…

mcnab
Member

Non credo che vedrò mai questo film, ma la foto di apertura (è la locandina ufficiale?) è davvero molto, molto bella nella sua semplicità.

Elio
Guest

Sottoscrivo praticamente tutto. In particolar modo quanto dici sul titolo, che mi piace dal primo momento in cui l’ho letto.
Peraltro, come ho già scritto da qualche parte, ho apprezzato anche quella fotografia livida assai funzionale.

trackback

[…] Visita il sito bookandnegative oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista […]

plus.google.com/11347327794…
Member

Oh caspita. E io che l’avrei evitato a pié pari, perché convinta fosse un emulo di Il corpo di Jennifer.
Cercheròllo allora!

alice
Member
‎”Venti minuti. Venti minuti per farselo piacere, questo film, o per mandarlo affanculo. Perché l’adolescente bella e terribile come l’alba, concupita da tutta la scuola, e intendo proprio tutta, che fa la passerella nel corridoio degli armadietti di metallo, e lo slalom tra scie di bava di ragazzi arrapati, l’abbiamo vista da sempre. Uno le scuole americane se le immagina così, prostrate dinnanzi alla più figa dell’istituto, e cosparse di occasionali e sistematiche sbavate. Contenti loro. Un cliché istituzionale dal quale è impossibile evadere.” Sì, beh, io l’ho detestato. Ma è indubbio che sia differente rispetto alla marea di film… Read more »
trackback

[…] arrivata a Hollywood per fare i soldi. Suo il ruolo della bionda negli horror e nei thriller. E in qualche caso, s’è dimostrata persino […]

wpDiscuz