After Earth (2013) – [Recensione]

strategieevolutive.wordpress.com/
Member

Vorrei solo puntualizzare che era Ryu il Ragazzo delle Caverne.
Io credo comunque che il film sia basato su una storia vera – quella di Will Smith che vuole a tutti i costi che il figlio faccia l’attore, e quello non vuole saperne.
Già quando a malapena sapeva camminare, Smith cercò di coinvolgerlo nel secondo Men in Black, e il pupo scoppiò in lacrime, mandando in palla lo shooting del video originale, e dovette essere rimpiazzato.
Quanto a Shamalan – io dopo Unbreakable l’ho sempre visto in difficoltà.

mcnab
Member

Avatar con gli afroamericani (cit.), ma brutto!

70millimetri
Member

Il film ancora non l’ho visto… però dalla recensione vedo una chiave di lettura politica, il padre e il figlio (famiglia) neri (Obama) , l’aquila che difende le nuove generazioni dal freddo (un nuovo futuro per la nazione) , se fosse cosi sarebbe un messaggio abbastanza becero.
Peccato per Night , in passato ha fatto dei film molto belli pur con qualche pecca, ma con idee abbastanza originali.

Gianluca Santini
Member

Ahahah, questo film merita di esistere solo per aver generato una recensione così! 😀

Ciao,
Gianluca

CervelloBacato
Member

Insomma sto film è lammerda!? xD Amen, lo salto a piè pari e me ne vado a vedermi Into Darkness e settimana dopo Man of Steel. Non spreco soldi 😉

Il Moro
Member

Ok, aspettavo giusto di sapere se fosse il caso di vedere questo film o no… e a quanto pare è un enorme NO.
Quella storia dell’aquila, poi… nel ventordicimila d.C. hanno ancora la propaganda patriottica, dopo che, oltrettutto, presumo, gli stati uniti sono scomparsi da mo’?
Che tristezza…

ferruccio
Member

distrutto un sogno – volevo vederlo 🙁

bradipo
Member

Insomma un film a conduzione familiare un po’ come quelle trattorie sfigate …secondo me Shyamalan ce lo siamo giocato…non so quanto definitivamente ma mi sa che passo a questo giro…

Giuda
Member
Sospettavo che fosse una vaccata del genere perché Shyamalan non ne azzecca una da tempo – non mi fido di lui da qualla roba con Mel Gibson e gli alieni che solubili come la Strega di Oz, che muoiono con l’acqua – e anche perché la trama era da “oh mio dio, ci fanno il pistolotto padre-figlio”, e comunque la frase finate del figlio, quel: non voglio fare il ranger, potrebbe essere tradotto in non voglio fare l’attore, piantala di mettermi sempre in mezzo, cazzo. XD Però mi è venuta voglia di vederlo tanto per la vaccata, ma non al… Read more »
sommobuta
Member

– Papà…
– Sì?
– Voglio lavorare con la mamma…
– Anch’io.

Ci mancava solo questo: http://youtu.be/-T-yGGagQt0

CyberLuke
Member

Ah, lo vedi che sugli assoluti siamo d’accordo? 😀
Pur con tutta la benevolenza verso l’indianino (unbreakable ma anche <i<Signs me li rivedo ancora volentieri), After Earth l’ho trovato insalvabile.
Per tutti i motivi che dici tu, più i miei, più altri a cui non ho pensato ma che ci sono di sicuro.
Brutto, banale, mal fatto, noioso, prevedibile, fastidioso, stucchevole. Ce le ha tutte.
E manco un’inquadratura di Zoë Kravitz nuda.
Per carità.

wpDiscuz