Siamo tanti, piccoli blogger

Giobblin
Member

Dai, guardiamo il lato positivo: il nostro paese è talmente incartapecorito e prevedibile che le lamentele di ieri vanno bene anche per oggi XD
No, a ripensarci non è per niente positivo.
E mi fa incazzare non poco.
Domani dico la mia, ma intanto… bravo come sempre, Hell. 😉

queenseptienna
Member

Siamo brutti, cattivi e pure puzziamo u_u

mcnab
Member

Una cosa non riesco a capire, nonostante tutto: siamo freelance non pagati, non ci appoggiamo a nessun potere forte (nemmeno a quelli deboli), non rubiamo il mercato a nessuno perché tendiamo a crearcene di nostri. Allora perché continuano a tirarci in ballo?
Non andava di moda attaccare le caste, quelle vere?

Gianluca Santini
Member

Passano i tempi e continuano a blaterare, ma noi ci siamo ancora. Io onestamente sto iniziando anche a non dar più peso ai loro attacchi…

Helldoom
Member

L’annunziata li critica, ma ne sfrutta 600. Mentre nel resto del mondo ci si guadagna.
Gli autopubblicati nel resto del mondo guadagnano con ebook e progetti simili a 2MM o SB, mentre qui vengono scherniti quasi da tutti.
Sarà che qui sono rimasti all’età della piatra? (Non parlo dell’ultima affermazione, che trovo semplicemente assurda).
Poco meno di un anno fa, prima di iniziare a bloggare, non avevo idea di tutto questo astio che c’era in giro, tutt’ora non ne capisco il motivo.
Che vadano a quel paese ^_^

trackback

[…] di nuovo, purtroppo, nel panorama dell’informazione italiana, quella che rimarca fieramente la differenza tra giornalisti e blogger. Per un commento più approfondito, corredato di link agli studi originali (già, Repubblica si è […]

trackback

[…] Angelo Cavallaro, Alessandro Girola, Davide Mana, Germano “Hell”. […]

trackback

[…] è stato lo stesso per parecchi giorni, la settimana scorsa (ora la polemica si è spenta). Ecco uno dei post migliori che siano venuti fuori in […]

wpDiscuz