Crea sito

«

»

lug 04

L’anniversario e le (altre) apocalissi spicce

Musica!
C’è stato un tempo in cui in Italia s’è giocato alle apocalissi zombie, in cui la stampa nazionale, addirittura, se n’è accorta, e tutta bella pimpante ha segnalato la cosa, come fosse una novità. Quel tempo è adesso, Marzo-Luglio 2012.

Nel frattempo, nel Braccio C della blogosfera…

Survival Blog è un esperimento di scrittura collettiva a puntate, nato il 26 novembre 2010 e conclusosi pochi mesi più tardi.
Lo scenario è quello catastrofico tipico di tanti film d’assedio: una pandemia nota come “La Gialla” ha trasformato tutti i contagiati in pazzi ematofagi che hanno come unico scopo esistenziale quello di dare la caccia ai propri simili. Il mondo ha cercato di contrastare la pandemia con ogni mezzo utile, ma senza successo. Siamo nel 2015 e la civiltà così come la conosciamo sta spegnendosi pressoché ovunque.
I sopravvissuti cercano di rimanere in contatto tra loro attraverso la Rete, scambiandosi esperienze, ricordi e racconti degli anni bui della specie umana. Finché rimarrà ancora qualcuno ingrado di scrivere.
[...]
Survival Blog è terminato ufficialmente a febbraio 2011, ma il mondo della Pandemia Gialla è ancora aperto a tutti coloro che vogliano cimentarsi con eBook, racconti online, spin-off e quant’altro. Unico avviso: essere coerenti con l’ambientazione, le regole e la cronistoria del progetto. (fonte: Plutonia Experiment)

Questo è il nostro Survival Blog, iniziato due anni fa, in cui parecchi hanno tentato di inzuppare il biscotto, ma poi rimasto gratuito, in Creative Commons, così com’era cominciato.
E il nostro Survival Blog è rimasto sotto silenzio… perché noi siamo antipatici e arroganti, si sa. O forse no, vabbé…
Siamo antipatici, ma mica stupidi. Questo proprio no.
E siamo coscienti di una cosa, che il Survival Blog lo conoscono in tantissimi, molti di più di quanto sia lecito ipotizzare.

***

Il 13 Maggio scorso è stato l’anniversario della mia Ragazza, un anno online, e io me ne sono dimenticato. A pensarci, è perfetta, come cosa.
Il dato principale è che solo Girlfriend from Hell, il mio eBook parte del progetto, è stato scaricato, a tutt’oggi, seimilasettecentonovantun volte (6791). Le pagine relative al progetto sul mio blog soltanto, aperte anch’esse migliaia di volte.
Proprio impossibile pensare che le apocalissi zombie non le conosca nessuno.
Ma adesso, ehi, sono di moda, ne parla addirittura il Daily News.
Sapete che significa ciò? Che vendono! Che fanno i soldoni! Che qualcuno ci si può arricchire, senza gusto e senza un briciolo di classe, scrivendo storie infarcite di retorica da due soldi.
O questo è quello che credono, in un mercato che di narrativa ha sempre meno le sembianze, per divenire invece macelleria.

E quindi, giochiamo alle apocalissi zombie che cadono dal pero. E, ovviamente, taciamo su quello strano e spaventevole Survival Blog, portato avanti da tipi strani e arroganti, che ha tenuto banco per mesi, su internet, coinvolgendo centinaia di persone.
Stupidi noi, forse. O forse troppo innamorati della nostra storia, per affidarla a qualcun altro.
Ma le date di pubblicazione ci sono, non mentono. Qui trovate tutto il materiale del Progetto, che ancora oggi si arricchisce di altri contributi.
Inutile che facciate finta di non vedere.