La dolce ipocrisia della parola

angelobenuzzi
Member

Di getto, dopo aver letto il post. Queste reazioni scomposte mi sembrano molto simile a quelle dei bambini quando si vedono negare una cosa non adatta alla loro età. Sostituiscono l’oggetto della loro ira con altre cose con cui possono prendersela e magari maltrattano un pupazzo o strappano un foglio di carta. Così questi, ampiamente fottuti dalla vita, si rifanno dietro tastiera e video.

trackback

[…] funzionale. Che poi, il politicamente corretto neanche sapete cosa sia. Magari potete fare un salto qui, così ve lo spiegano. E, credetemi, sta sulle palle anche a me, perché non capisco il motivo in […]

wpDiscuz