Ad Alta Definizione

Andrea Lupia
Member

E’ difficile proiettarsi nel futuro quando da secoli il mantra dell’umanità è diventato “vivi il presente”, “cogli l’attimo”, “non curarti del futuro” e via dicendo. Non che non siano saggi consigli, ma mi sono parsi sempre modi per fare meno del necessario, abbassando la qualità della necessità anziché alzare quella della risposta alla suddetta. Mi sono un po’ incartato sul finale, ma credo di aver reso l’idea…

strategieevolutive.wordpress.com/
Member
Vivere il presente non significa dimenticarsi che esiste un futuro, e immaginarlo – è questo, che molti si sono dimenticati, e che a molti ha fatto comodo chetanti dimenticassero. Io sono diventato maggiorenne negli anni ’80, ero in gita al CERN col liceo durante la crisi di Cernobyl, e nel 1992 mi sono perso gran parte del baraccone perché vivevo, studiavo e lavoravo all’estero. E pensavo al futuro – e non ero l’unico. Perché, ed è questa la cosa che io trovo interessante, nonostante il senso oppressivo di minaccia dato dalla coda lunga della Guerra Fredda, non c’era questo senso… Read more »
Coriolano .
Member

« Forse dovrei confessarvi un piccolo segreto. Nel futuro nessuno vi ama. Questo periodo è visto come pieno di pecore pigre, egoiste, civicamente ignoranti. Forse dovreste preoccuparvi meno di me e più di questo. »

Non credo alla bufala di John Titor, ma questa frase la sento come vera.
Forse non c’entra un beneamato accidente con questo post, ma è la prima cosa che mi è venuta in mente nel leggerlo, nel ricordare i 90’s, nel pensare a come una volta immaginavamo questo futuro e com’è visto dal presente.

Bruno_bac
Member
Io ho fatto in tempo a vivere il mondo nelle immagini in bianco e nero del telegiornale, ad esempio le immagini sfocate della guerra del Vietnam con sagome che si muovevano guardinghe ed elicotteri o aerei che sparavano dappertutto. E anche lì era guerra fredda, una situazione drammatica in cui sembrava che “loro” prendessero inevitabilmente terreno e a “noi” restava solo di ripararci dietro allo scudo nucleare americano, promettendo la distruzione reciproca visto che non eravamo abbastanza forti sul campo… oggi sembra strano, eh? Ma chi non c’era non può farsi l’idea della cortina di ferro, come non può capire… Read more »
wpDiscuz