The Killer (1989)

google.com/accounts/o8…
Guest
Bell’articolo. E sono felice che il film ti sia piaciuto. Allora – prima una nota ridicola – io e mio fratello questo film lo abbiamo visto talmente tante volte, in VHS, che sappiamo il dialogo a memoria. Poi, serata di lusso – al Museo del Cinema di Torino presentano un libro (mediocre) su John Woo e proiettano The Killer. Non possiamo esimerci – è la prima volta che lo vediamo su grande schermo. La sala è gremitissima. Gente di classe – studnti del DAMS, madame della Torino Bene, studenti di cinema… NOi poveri plebei finiamo in fondo, seduti su uno… Read more »
google.com/accounts/o8…
Guest
Credo che Woo volesse la Yeh un po’ più “calda”, un po’ meno ragazza per bene (ruolo nel quale la cantante era normalmente intrappolata all’epoca). O forse, più semplicemente, regista ed attrice non si “presero” fin dall’inizio. Io però diventai un fan di Sally Yeh guardando questo film. OK, altro aneddoto scemo. Quando nel 2000 decisi di cominciare ad ascoltare musica cinese, avevo come riferimento solo il cinema, perciò scovai un negozio online ed acquistai due cd, uno di Sally Yeh (per via di The Killer) e uno di Faye Wong (per via di Hong Kong Express). Gran bel colpo… Read more »
trackback

[…] Visita il sito bookandnegative oppure iscriviti al feed Leggi l'articolo completo su AlterVista […]

Roberto Moretta
Member

Il filone noto come “Heroic Bloodshed” in realtà è una diretta filiazione di certi vecchi film d’arti marziali, come quelli di Chang Cheh( per cui Woo lavoro da assistente , non dimentichiamolo ). Anche in essi vi era l’idea del protagonista che sparge il proprio sangue in un ecatombe finale. Da Chang Cheh Woo riprese anche il tema dell’amicizia virile tra uomini diversi per posizione ma simili nell’animo.

Roberto Moretta
Member

Quanto dici no è sbagliato. Ma credo che tali valori siano più in voga nei film orientali forse perchè in occidente ( specie in America) sia ha un idea di eroe come più indistruttibile. Vulnerabile, ma solo limitatamente.Le batoste che Bruce Willis e Mel Gibson (o anche altri) non sono le stesse che si beccano gli attori di film orientali.

Roberto Moretta
Member

Cacchio ! Ho dimenticato una “n” in “non” . Mi scuso per l’errore.

Roberto Moretta
Member

Fatto.

Max "Helldorado" Novelli
Member

Insieme ai due “A Better Tomorrow” il mio film preferito di John Woo, bravo Hell ottima reviù!

wpDiscuz