charliecitrine
Member
In effetti è un gradevolissimo noir che saccheggia (ops, cita) a piene mani le opere dei maestri del cinema passato e del buon Dostoevskji… Insomma storia godibile, ben girata, interpreti all’altezza, Londra sempre affascinante ma… ma questa volta Allen ha esagerato nell’infarcirla di tanti – troppi – cliché. Forse lo dico dopo aver visto sia Sogni e Delitti, sia Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni (per non parlare dello stereotipo ispanico di Vicky, Cristina, Barcelona!). La “fiera del luogo comune” apre i battenti: le case upper-class da rivista di architettura, le donne che fanno le galleriste, i club esclusivi, l’americana sfrontata… Read more »
alice
Member
Amo Allen. Non so se definirlo il mio regista preferito in assoluto (difficile stilare una classifica) ma siamo lì. Match Point è il suo lavoro più riuscito, negli ultimi dieci anni o forse più, ed arriva dopo una serie di pellicole sull’argomento, che si dividono tra commedia e tragedia. In crimini e misfatti si hanno presupposti simili pur con risultati differenti (ma soprattutto con personaggi opposti che a volte incrociano le stesse azioni). In match point, secondo me, si arriva allo sviscerare totalmente l’argomento, anche grazie all’ausilio della musica classica. Mi veniva in mente uno degli atti del padrino (il… Read more »
wpDiscuz